Categorie: EventiFerrara

Ferrara, ‘Tutela della sicurezza dei tirocinanti e dei lavoratori non subordinati’

Nuovi obblighi e responsabilità

FERRARA – Ha per tema ‘la tutela della sicurezza dei tirocinanti e dei lavoratori non subordinati. Obblighi e responsabilità alla luce delle recenti riforme del lavoro e della formazione’ il seminario in programma lunedì 2 maggio alla Sala Estense, dalle 8.30 alle 17.30.

L’incontro è promosso dal Gruppo Sicurezza di Ferrara, coordinamento che impegna il TekneHub del Tecnopolo e l’Università stessa, il Comune, la Provincia, il Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro dell’AUSL, la Direzione Territoriale del Lavoro e l’INAIL, e che svolge da diversi anni un’intesa attività di ricerca e di formazione, indirizzata alla tutela e al miglioramento della salute e della sicurezza dei lavoratori e dei cittadini.
Partecipano inoltre il Servizio Lavoro della regione Emilia-Romagna, l’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Ferrara, una rappresentanza locale del settore della pubblica istruzione (Scuola Superiore, ITS e Università) e il Consorzio Futuro in Ricerca.

La partecipazione al Convegno è GRATUITA e prevede il rilascio di un attestato di partecipazione, previa verifica della presenza. Per motivi logistici è obbligatoria l’iscrizione preventiva attraverso il sito: www.cieffeerre.it/lavoro
Per informazioni: arch. Maddalena Coccagna, TekneHub (formazioneth@unife.it)

In allegato a fondo pagina il programma della giornata

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Con l’emanazione del D.Lgs. 81 del 15 giugno 2015, i contratti di lavoro sono stati regolamentati nell’ambito di un’unica disciplina organica che, oltre alla forma comune di contratto di lavoro (ossia il rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato), prevede diverse forme flessibili di prestazione lavorativa, tra le quali anche il lavoro accessorio (voucher), a cui si fa sempre più diffusamente ricorso.

Ognuna di queste forme contrattuali ha proprie regole, specifici limiti applicativi e precise disposizioni cui assolvere in materia di tutela del lavoratore e di sicurezza (attraverso lo stretto legame con il quasi omonimo D.Lgs 81/2008, il Testo Unico per la sicurezza sul lavoro). Inoltre, con la piena operatività del progetto di alternanza scuola-lavoro previsto dalla Legge 107/2015 (la Buona Scuola), dal prossimo settembre circa 500.000 studenti delle scuole superiori troveranno alcune centinaia di ore di stage quale parte integrante del proprio percorso didattico (200 ore nei licei, 400 ore negli istituti professionali). A questi studenti si sommano gli studenti che frequentano gli 86 Istituti Tecnici Superiori (ITS) del nostro Paese, per i quali è già previsto un percorso di formazione in parte svolto in azienda. Oltre alle Scuole Superiori e post-diploma, anche gli studenti universitari hanno obblighi specifici di tirocinio curriculare e la possibilità effettuare stages post laurea (spesso obbligatori e propedeutici all’abilitazione all’esercizio della professione).

Il comparto della scuola è stato certamente il primo a mobilitarsi, cercando di fare fronte ai numerosi obblighi che questi cambiamenti comportano, allacciando rapporti di collaborazione con associazioni di categoria, enti e singole imprese, in quanto indispensabili per supportare la fase di formazione aziendale. Nondimeno, occorre constatare che, nonostante diverse buone pratiche in atto (metalmeccanica, alberghiero, ecc), il mondo del lavoro si orienta ancora con difficoltà tra tutti i contratti di lavoro disponibili e le opportunità di tirocinio, soprattutto nel caso di attività aziendali di piccole dimensioni e meno strutturate.

Tra i diversi soggetti che hanno titolo per assistere le parti e per vigilare sul mercato del lavoro (uffici regionali e locali, consulenti del lavoro, associazioni di categoria, organi di vigilanza, ecc), è quindi fondamentale un continuo coordinamento e scambio di informazioni, così da poter fornire indicazioni dettagliate ed affidabili, che tengano conto sia degli aspetti contrattuali, sia degli obblighi in materia di salute e sicurezza degli addetti.

Condividi
Pubblicato da
Relazione

Articoli recenti

Provincia di Modena: tra Novi e Fossoli per avvallamenti del fondo stradale, limite di velocità a 30 km orari.

MODENA - Tra Novi e Fossoli di Carpi in un tratto, lungo circa un chilometro e mezzo, della strada provinciale…

1 ora passati

Si alza il sipario sul Festival “L’altra scena”

Venerdì 21 settembre, alle 11.15, presso la sala del Consiglio comunale in Municipio, in programma la conferenza stampa di presentazione…

1 ora passati

Urbanistica, altre tre assemblee nelle frazioni di Modena

Giovedì 20 settembre alle 21 appuntamenti a San Damaso, Cittanova e Villanova MODENA - Proseguono giovedì 20 settembre le assemblee…

2 ore passati

In via Anita sosta vietata in concomitanza con le operazioni di verniciatura del ponte sul Po

Provvedimenti in vigore fino al 10 ottobre FERRARA - In concomitanza con i lavori, a cura della Società Anas spa,…

2 ore passati

La Settimana Organistica Internazionale celebra la 50° edizione

Venerdì 21 settembre, alle 12, in programma la conferenza stampa di presentazione presso la sala del Consiglio comunale in Municipio…

2 ore passati

Al Mic Faenza arriva “Superfici d’autore 2018”

Dal 21 settembre al 7 ottobre in mostra le linee realizzate da sei marchi noti della produzione di superfici in…

4 ore passati

L'Opinionista © 2008 - 2018 - Emilia Romagna News 24 supplemento a L'Opinionista Giornale Online
reg. tribunale Pescara n.08/2008 - iscrizione al ROC n°17982 - P.iva 01873660680
Contatti - RSS - Archivio news - Privacy Policy - Cookie Policy

SOCIAL: Facebook - Twitter - Google Plus - Pinterest

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice