Ferrara: ‘Per proiettare nel futuro la memoria storica del lavoro agricolo’

72

Sabato 18 marzo, alle 10.30, la presentazione del volume a San Bartolomeo in Bosco. Ingresso libero

pubblicazioneFERRARA – Oggi, sabato 18 marzo, alle 10.30, al MAF di San Bartolomeo in Bosco, si terrà un incontro di presentazione del volume “Il Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese – M.A.F. Per proiettare nel futuro la memoria storica del lavoro agricolo”, a cura di Gian Paolo Borghi, con la collaborazione di Pier Carlo Scaramagli e Maria Roccati.

Risultato di un proficuo rapporto di collaborazione tra MAF, Comune di Ferrara e Regione Emilia-Romagna, la pubblicazione fornisce in primo luogo una guida ragionata della struttura museale, tra le più importanti in ambito regionale e, al tempo stesso, la storia dell’istituzione e delle sue molteplici attività svolte, a quasi un quarantennio dalla sua fondazione.

L’incontro, che si preannuncia denso di interessi culturali, sarà aperto da un saluto di Pier Carlo Scaramagli, Presidente del MAF, e dai contributi di Tiziano Tagliani, Sindaco del Comune di Ferrara, di Paolo Govoni, Presidente della Camera di Commercio di Ferrara, e di Gian Paolo Borghi, consulente scientifico del MAF. Seguirà, quindi, l’intervento di Simona Caselli, Assessora all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna.

Gli interventi saranno accompagnati dalla proiezione di immagini del Museo scattate dall’Associazione “Blow up” di Minerbio (Bologna), alla quale farà seguito una visita guidata al MAF, a cura di Maria Roccati, responsabile del Museo. Un concerto di musiche popolari dei giovani musicisti mantovani “I Musicanti dla Basa” e un buffet concluderanno la manifestazione. Copia del volume sarà donata a tutti gli intervenuti. Come sempre, l’ingresso sarà gratuito.

MAF- Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese – via Imperiale, 263
44124 – San Bartolomeo in Bosco (Fe) Tel. 0532 725294 e-mail: info@mondoagricoloferrarese.it