Ferragosto in città tra opera, concerti e cinema

11

Si parte sabato 14 con il dj set al parco Ferrari, la musica dal vivo al parco Amendola e i film dell’estate. Rinviato l’appuntamento con Beppe Zagaglia e i suoi amici

MODENA – Il Ferragosto in città si presenta quest’anno con il tradizionale appuntamento con l’opera ai Giardini d’estate e i “grandi classici” del dj set e della cocomerata al parco Ferrari e della musica dal vivo al parco Amendola, oltre ai film del Supercinema estivo.

Mancherà, invece, l’atteso incontro del 14 agosto con Beppe Zagaglia e i suoi amici in programma nel chiostro di San Pietro. Per problemi tecnici, infatti, l’appuntamento con racconti e aneddoti sulla “modenesità” è rinviato a lunedì 23 agosto, sempre al chiostro di San Pietro.

Sabato 14 agosto al parco Ferrari “Orange 182”, dalle 20.30, dj set di Ferragosto e al parco Amendola, alle 21.30, musica dal vivo con Homeword duo, coppia per voce e chitarra formata da Annalisa Zito e Thomas Randazzo che propone pezzi rock-folk riarrangiati e cover (a cura di “Loving Amendola”).

Al Supercinema estivo, alle 21.15, la proiezione di “The Specials – Fuori dal comune”, film francese dei registi Olivier Nakache ed Eric Toledano (autori di “Quasi amici”), con Vincent Cassel e Reda Kateb, che racconta la storia di due educatori di bambini e adolescenti con autismo, uno musulmano l’altro ebreo, uno padre di famiglia e l’altro “vittima” di una serie di appuntamenti al buio organizzati dagli amici.

Domenica 15 agosto, il Supercinema estivo propone il film di Stefano Mordini “Lasciami andare”, con Stefano Accorsi e Valeria Golino, nel quale un padre, che ha perso il figlio e in seguito ha divorziato, scopre che il figlio della nuova proprietaria della sua vecchia casa può avvertire la presenza del bambino morto.

Al parco Ferrari, appuntamento all’Orange 182 con la cena e la cocomerata di Ferragosto (prenotazione obbligatoria al numero 335 5447702), mentre al parco Amendola, sempre a cura di “Loving Amendola” tributo ad Augusto Daolio con la David Merighi band.

Tutti gli appuntamenti fanno parte del programma dell’Estate modenese e si svolgono nel rispetto delle norme di sicurezza imposte dal Covid-19.