Fellini 100, i sogni di Daniel Pennac questa sera sul palcoscenico del Teatro Galli

RIMINI – Dopo la musica, la danza, le acrobazie, il circo e i sapori, è l’arte della parola e del teatro a celebrare il Maestro del cinema. Proseguono gli appuntamenti di “Fellini 100. Un compleanno lungo un anno” che, dopo le straordinarie magie e coerografie dell’emozionante spettacolo di ieri sera in una gremitissima piazza Cavour, propone l’appuntamento con Daniel Pennac, che al Teatro Galli presenterà una lettura scenica ispirata all’ultimo libro, La legge del sognatore (ed. Feltrinelli).

Inviti gratuiti andati a ruba per questo atteso spettacolo che porta in scena la passione dello scrittore francese per Fellini, da cui ha ereditato l’abitudine ad annotare al mattino le esperienze oniriche della notte. “Il progetto teatrale sulla risurrezione di Fellini è la cosa più reale di tutta questa storia – ha spiegato Pennac – Dopo averlo sognato, non solo l’ho ideato, ma l’ho raccontato agli attori della nostra troupe, alla nostra banda italiana del unaro, nonché al mio amico Gianluca che mi ha proposto di parlarne alla direzione del Piccolo”. La legge del sognatore è così diventato anche una lettura teatrale che dopo Milano e Torino, arriva a Rimini grazie ad una produzione firmata Compagnie MIA – Il Funaro, in coproduzione con Intesa Sanpaolo e in un adattamento di Clara Bauer e Daniel Pennac con la regia di Clara Bauer.

Sul palcoscenico riminese insieme a Pennac ci saranno Pako Ioffredo, Demi Licata e Gaetano Lucido, mentre le musiche originali sono di Alice Loup. Al termine dello spettacolo lo scrittore si intratterrà col pubblico nel foyer del Teatro per firmare le copie del libro.

(immagini delle prove della lettura scenica di Daniel Pennac)