Federico da Montefeltro: guerriero e mecenate

4

A 600 anni dalla nascita, sabato alle 18.00 a San Leo conferenza promossa dal Rotary Club Novafeltria – Alto Montefeltro

NOVAFELTRIA-ALTO MONTEFELTRO (RN) – Il Rotary Novafeltria – Alto Montefeltro organizza sabato 14 gennaio, alle 18.00 al palazzo Mediceo di San Leo, una conferenza dal titolo ‘Federico da Montefeltro: guerriero e mecenate’.

A 600 anni dalla nascita del condottiero, in collaborazione con il Rotary di Urbino e Gubbio e col patrocinio del Comune di San Leo, il convegno vedrà l’intervento dello storico dell’arte Prof. Alessandro Marchi.

“Federico da Montefeltro – anticipa il Prof. Marchi – è oramai assunto universalmente fra gli emblemi del Rinascimento italiano. Lui uomo d’arme, imbattibile condottiero, e insieme uomo di grande sapienza, cultore delle scienze, delle lettere e soprattutto delle arti. Dobbiamo a Federico se la piccola città montana di Urbino, divenne nella seconda metà del ‘400, una vera città d’arte con al centro il Palazzo Ducale, una delle più ricche ed armoniose residenze dell’epoca, rinnovata ed arredata grazie a Federico dagli artisti maggiori della Rinascenza quali Piero della Francesca, Leon Battista Alberti, Luciano Laurana, Francesco di Giorgio e tanti altri”.

Alessandro Marchi Storico dell’Arte, già Funzionario del Ministero della Cultura presso il Palazzo di Urbino, Galleria Nazionale delle Marche, racconterà quindi Federico e le sue imprese -soprattutto quelle artistiche.

L’appuntamento rappresenta la chiusura di un trittico di iniziative, celebrative dell’anniversario, che ha già visto partecipi i club di Urbino e Gubbio, città che erano parte dei domini del duca.