“Faustina – La guerra in casa nostra” il 3 settembre la presentazione a Rimini

8

Un libro, uno spettacolo, una graphic novel

RIMINI – Sabato 3 settembre alle ore 11.00, alla Cineteca di Rimini, si terrà la conferenza stampa di presentazione di  “Faustina – La guerra in casa nostra”, il libro di Maurizio Maria Taormina da cui è tratto lo spettacolo in programma domenica 11 settembre alle ore 20.45 nella  Chiesa  della Pace di Trarivi di Montescudo (ingresso libero).

“Faustina – La guerra in casa nostra” è il racconto degli ultimi giorni di vita di Faustina, bambina di 10 anni vissuta nelle campagne della Valconca  e tragicamente scomparsa nell’ottobre del 1944 a seguito del ritrovamento e conseguente deflagrazione di una cosiddetta “bomba giocattolo”. La storia di Faustina è rimasta finora esclusivamente nella memoria dei familiari superstiti. La vicenda, realmente accaduta nei giorni della liberazione, narra una storia drammatica e purtroppo ancora oggi possibile in Italia e soprattutto in tante parti del mondo in conflitto o con conflitti appena terminati. L’autore Maurizio Maria Taormina ha ricostruito la vicenda attraverso una ricerca sulle fonti fino a ritrovarne il certificato di morte e il diario di ricovero  presso l’allora “Ospedale Civile di Morciano di Romagna”, oggi “Casa di Cura Montanari”. L’opera, sotto forma di racconto in prima persona, descrive il momento e i luoghi (Monte Tauro) dove avvenne la tragedia appena dopo il rientro dallo “sfollamento” presso le gallerie a San Marino.

Una storia che ci appartiene come comunità riminese e che merita di essere narrata per testimoniare il dolore che le guerre provocano e rappresentano soprattutto per i civili, anche minori d’età. Il libro ha la prefazione della professoressa Patrizia Dogliani, storica dell’età contemporanea dell’università di Bologna.

Proprio per dare ancora più compiutamente il senso di testimonianza attiva e denuncia si è pensato di rappresentare la prima dello spettacolo l’11 settembre alle ore 20.45 nella  Chiesa  della Pace di Trarivi di Montescudo.

Lo spettacolo è stato adottato dall’Associazione Nazionale Vittime di Guerra come percorso di educazione alla pace rivolto a giovani e a docenti/formatori, e il calendario prevede già repliche sul territorio della provincia e nel resto d’Italia fino a marzo 2023.

Il progetto ha i patrocini del Comune di Montescudo-Monte Colombo, della Provincia di Rimini, dell’Assemblea Legislativa dell’Emilia Romagna, dell’Istituto Storico della Resistenza di Rimini e della Associazione Nazionale Vittime  Civili di Guerra.

Alla conferenza stampa saranno presenti Maurizio Maria Taormina, Pierpaolo Paolizzi (Spigolo) e Damiana Bertozzi voce narrante dello spettacolo, Mabel Morri, autrice di fumetti, Simona Cicioni, responsabile regionale dell’Associazione Nazionale Vittime di Guerra, e la presidente provinciale della stessa Marialuisa Cenci, Oriana Maroni presidente dell’Istituto Storico della Resistenza di Rimini, Ruggero Gozzi vice sindaco del Comune di Montescudo-Monte Colombo, Emma Petitti presidente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna.

Nel corso della presentazione verrà consegnato materiale informativo e  copia del libro ai giornalisti presenti.

Per contatti ed informazioni rivolgersi  a  Maurizio Taormina  cell 335 1398893