Faetano – Folgore 0-3

11

DOMAGNANO – FAETANO – FOLGORE 0-3 (0-1)
Marcatori: 5’, 65’ Gattei Colonna, 75’ rig. Sartori

FAETANO (4-4-2):
Porcellini; Soumah, Borioni (58’ Della Valle), Carbajal, Tomassoni; Pini (62’ Eboli), Mattia Giardi, Composto (46’ Kalemi), Terenzi (78’ Pellegrino); Mema, Ferrario.
A disp.: Magnani, Barretta, Bertuccini, Renzi, Casali.
All.: Danilo Girolomoni

FOLGORE (3-5-2):
Pollini; Gattei Colonna, Piscaglia, Sottile (84’ Sabbadini); Sartori, Serafini (64’ Golinucci), Cangini (77’ Mami), Montanari, Bernardi; Di Marzio (64’ Urbinati), Santoni.
A disp.: Mignani, Ankotovych, Cerquetti, Matteo Giardi.
All.: Omar Lepri

Arbitro: Piccoli
Assistenti: Ercolani – Depaoli
Quarto ufficiale: Ucini
Ammoniti: Pini, Della Valle, Terenzi, Ferrario, Girolomoni (all.) (FA).
Angoli: 2-3
Recupero: 1’ pt, 4’ st

La doppietta di Alex Gattei Colonna e il rigore trasformato da Francesco Sartori regalano alla Folgore la prima vittoria stagionale: contro il Faetano termina 3-0 una prova convincente degli uomini di Lepri.

LA PARTITA Si torna a giocare dopo la sosta di due settimane per gli impegni delle Nazionali. In casa Folgore l’imperativo è di sbloccare lo zero nelle voci “gol fatti” e “vittorie”, per risalire la classifica. Le prime tre uscite stagionali infatti hanno fruttato un pareggio all’esordio contro la Libertas, seguito da due ko contro La Fiorita e Pennarossa. I tre punti sono perciò vitali sotto tanti punti di vista, i giallorossoneri lo sanno e si presentano concentrati su tale obiettivo. Le palle inattive si rivelano una delle chiavi del match, perché i gialloblù non trovano le misure difensive per proteggere la propria porta. La prima di queste situazioni, una punizione sulla sinistra, è subito decisiva, perché permette ad Gattei Colonna di bagnare con un colpo di testa l’esordio stagionale con il primo gol con la squadra di Falciano. Sempre su punizione Di Marzio sfiora soltanto di testa da ottima posizione, sottolineando le difficoltà della squadra di Girolomoni. Che impegna Pollini con Mema, poi manca il bersaglio con Terenzi. Anche Santoni manca di poco il bersaglio su una bella azione sviluppatasi sulla sinistra, segno che la partita è aperta e vivace. Il primo tempo si chiude con il sospetto controllo con il braccio di Tomassoni in area e il colpo di testa di Piscaglia che costringe Pollini a rifugiarsi di testa in angolo. Nella ripresa il divario delle forze in campo diventa più marcato, a partire dalla fantastica doppietta del numero 88, ancora a segno con un colpo di testa questa volta su calcio d’angolo. Il raddoppio spiana la strada verso il primo successo stagionale e lo Sartori lo legittima con il rigore trasformato per un atterramento di Della Valle ai danni di Bernardi. Il tris fa calare il sipario sul sintetico di Domagnano e regala alla Folgore i primi tre, meritati punti: in vista dell’impegno di Coppa Titano contro il San Giovanni si può tornare a sorridere.