Estate Farnese, gli spettacoli della prossima settimana

0

PIACENZA – Si è tenuta nella mattinata di mercoledì 7 settembre in Municipio, la conferenza stampa di presentazione degli eventi in calendario la prossima settimana nel cartellone di “Estate Farnese”. Accanto all’assessore alla Cultura Christian Fiazza, sono intervenuti i direttori artistici dell’Etoile Ballet Theatre, Walter Angelini e Ines Albertini, unitamente al maestro di ballo Nader Hamed, nonché, in rappresentanza della Società Filodrammatica Piacentina, Angela Longeri e l’autrice e regista Francesca Chiapponi.

“Anche per quest’ultima settimana – ha sottolineato l’assessore Christian Fiazza – il cartellone della rassegna “Estate Farnese 2022” si presenta ricco, composito e capace di coinvolgere il tessuto associativo del territorio, valorizzando non solo una pluralità di generi di spettacolo, artisti e talenti ma, una volta ancora, gli storici spazi di Palazzo Farnese, sempre più vivi e frequentati, sia dai turisti che dalla comunità piacentina. Un ringraziamento particolarmente sentito va quindi ai partner che anche quest’anno hanno sostenuto l’Estate Farnese, dalla Fondazione Teatri a Iren, in un lavoro corale teso a far conoscere e promuovere il patrimonio storico, artistico e architettonico della nostra città. Rivolgo inoltre un “grazie” particolare a tutte le associazioni e le realtà culturali e artistiche che hanno preso parte alla stagione di appuntamenti estivi, e che hanno offerto rappresentazioni teatrali, concerti, proiezioni cinematografiche e spettacoli di altissimo livello, largamente apprezzati e capaci di richiamare un pubblico sempre più ampio e diversificato”.

All’intervento dell’assessore Fiazza, è seguito quello di Francesca Chiapponi, autrice e regista della commedia dialettale in due atti “Tütta culpa d’una seina”, in programma martedì 13 settembre alle 20.45 a Palazzo Farnese. “Tratta dal grande successo prima teatrale e poi cinematografico “La cena dei cretini” del francese Francis Veber – ha evidenziato -, l’opera adattata in vernacolo mantiene le qualità di uno spettacolo altamente comico, ma con un retrogusto amaro capace di far riflettere lo spettatore.

Sabato 17 settembre, alle 21, sempre nella prestigiosa cornice del Cortile di Palazzo Farnese, sarà invece la volta del “Gala della Pace”, a cura della compagnia professionale di balletto Étoile Ballet Theatre, con sede a Piacenza, diretta dai Primi Ballerini internazionali Ines Albertini e Walter Angelini, con la guida del Maître de Ballet Nader Hamed. “La serata – hanno detto – sarà l’occasione per celebrare l’arte della danza portando in scena estratti dai balletti “La Bayadere”, “Spartacus” e “La Sylphide”. Uno spettacolo adatto a tutte le età, per il pubblico amante del balletto ma non solo, e capace di intrattenere ogni genere di spettatore attraverso la rivisitazione anche dei classici del balletto in una chiave più attuale”. Infine, domenica 18 settembre, alle 20.45, l’Orchestra Farnesiana di Piacenza proporrà il concerto dal titolo “Le Otto Stagioni”, che prevede l’esecuzione delle “Quattro stagioni” di Antonio Vivaldi, con il violinista Francesco De Angelis, primo violino solista del Teatro alla Scala, e delle “Quattro stagioni” di Astor Piazzolla, con la partecipazione della violinista Daniela Cammarano, solista di fama internazionale. Ad accompagnare i due solisti, sarà appunto l’Orchestra Farnesiana, formata da musicisti piacentini già affermati in realtà come il Teatro alla Scala e l’Arena di Verona e nata da un’idea dei fratelli Gabriele e Marcello Schiavi con l’obiettivo di diffondere la cultura musicale e sviluppare e proporre il repertorio sinfonico e operistico anche nel territorio piacentino.

I biglietti sono acquistabili presso la biglietteria a Palazzo Farnese, oppure online su TicketOne. Per info e prenotazioni 331/3821441 – biglietteria@estatefarnese.com

Per info e prenotazioni 333/6300888.

In scena la Società Filodrammatica Piacentina

“Tütta culpa d’una seina”

Martedì 13 settembre a Palazzo Farnese

La Società Filodrammatica Piacentina presenta, ad Estate Farnese, la commedia dialettale in due atti “Tütta culpa d’una seina”. Si tratta di un testo ricavato dalla famosa pièce teatrale “La cena dei cretini” del francese Francis Veber, diventata poi un cult cinematografico.

Amici benestanti, tra cui Piero, invitano spesso a cena un ingenuo, (stavolta tocca ad Eliseo) per deriderlo. Ma il “cretino” di turno, dopo aver quasi rovinato Piero, scompigliato fra un traballante matrimonio con la supponente Cristina e un passionale legame con l’amante Marinella, alla fine dimostra un’umanità ben superiore a quella di questi benestanti rosi dal cinismo e dall’egoismo dei potenti. La commedia ha un andamento comico in crescendo. La regista Francesca Chiapponi ha adattato in vernacolo questo grande successo teatrale e cinematografico francese, trovando rispondenze e connessioni con il dialetto piacentino.

Con Lavinia Curtoni, Cristina Rossi; Stefano Forlini, Piero Schiavetti; Ettore Cravedi, Dottor Curetti; Giovanni Bellocchi, Eliseo Filippi; Elektra Fornari, la fiöla dla purtinära; Roberto Pella, Lello Franchi; Laura Scaglioni, Marinella Curini; Giuseppe Orsi, l’ispetur Cavalli.

Scene e costumi Gropius, musiche originali di Luciano Del Giudice, assistente di scena Lucia Fortunati, acconciature On Hair, complementi d’arredo Cocotte di via Calzolai.

Étoile Ballet Theatre

Gala della Pace

Sabato 17 settembre a Palazzo Farnese

Étoile Ballet Theatre, compagnia professionale di balletto con sede a Piacenza, dopo il successo della stagione 2021/2022, che ha portato in scena le sue produzioni presso il Teatro Filodrammatici di Piacenza, il Teatro Sociale di Stradella, il Teatro Municipale di Piacenza, il Teatro Verdi di Fiorenzuola d’Arda, Il Cairo Opera House e l’Alexandria Opera House, torna a Piacenza in apertura della sua stagione 2022/2023, in occasione della rassegna Estate Farnese, sabato 17 Settembre alle ore 21 con il “Gala della Pace”.

Oggi più che mai, abbiamo bisogno di ritrovare la pace, non solo tra Paesi e nazioni, che dalla notte dei tempi sono devastati dalle guerre, ma anche tra artisti, familiari, amici, compagni, vicini di casa, colleghi, enti lirici, teatri ecc…

L’arte allieta la nostra anima e ci unisce nella ricerca della bellezza.

La compagnia diretta dai Primi Ballerini internazionali Ines Albertini & Walter Angelini, con la saggia guida del Maître de Ballet Nader Hamed, vanta attualmente un roster internazionale di artisti provenienti dall’Italia, Stati Uniti, Canada, Giappone, Spagna, Scozia, Inghilterra, Portogallo, Francia, Messico, Germania, Cuba, Danimarca e Finlandia.

La serata celebra l’arte della danza portando in scena estratti di coreografie classiche, neoclassiche e contemporanee. Il repertorio presentato durante la serata include estratti dai balletti “La Bayadere”, “Spartacus” e “La Sylphide”. Uno spettacolo adatto a tutte le età, non solo per un pubblico amante del balletto, ma capace di intrattenere ogni genere di spettatore attraverso la rivisitazione anche dei classici del balletto in una chiave più attuale.

In caso di maltempo sabato 17 settembre, il “Gala della Pace” andrà in scena lunedì 19 settembre. Per conoscere tutti gli appuntamenti di “Étoile Ballet Theatre” visitare il sito web ufficiale della compagnia: www.etoileballettheatre.com

“Le Otto Stagioni”

Evento in programma domenica 18 settembre, alle ore 20.45

nella prestigiosa cornice del Cortile di Palazzo Farnese

Il concerto prevede l’esecuzione delle “Quattro stagioni” di Antonio Vivaldi, con il violinista Francesco De Angelis, primo violino solista del Teatro alla Scala. Daniela Cammarano, solista di fama internazionale, eseguirà invece le “Quattro stagioni” di Astor Piazzolla. Ad accompagnare i due solisti, l’Orchestra Farnesiana di Piacenza, formata da musicisti piacentini già affermati in realtà come il Teatro alla Scala e l’Arena di Verona.

Orchestra Farnesiana

L’ Orchestra Farnesiana nasce da una idea dei fratelli Gabriele e Marcello Schiavi, che uniti da esperienze tra le più prestigiose Orchestre Italiane, fra cui il Teatro alla Scala di Milano, si pongono l’obiettivo di diffondere la cultura musicale e sviluppare e proporre il repertorio sinfonico e operistico anche sul territorio piacentino. Appena nata, grazie alla collaborazione con Cristina Ferrari, Direttore Artistico del Teatro Municipale di Piacenza, l’Orchestra si esibisce in due concerti con solista il baritono Leo Nucci, diretti dal Maestro Alvise Casellati presso il Castello Sforzesco di Milano e presso il Cortile di Palazzo Farnese di Piacenza, nei quali esegue la Nona Sinfonia di Beethoven e alcune celebri pagine dal repertorio verdiano e rossiniano. L’Orchestra annovera al suo interno musicisti provenienti da alcune delle più prestigiose Orchestre europee – Teatro alla Scala, Conzertgebouw, La Monnaie Bruxelles.