Esenzioni Cosap: gratuità, fino al 30 giugno 2021

36
PARMA – Tra le proroghe delle incentivazioni previste dal Decreto legge 22 marzo 2021 (cosiddetto Decreto Sostegni) è stata mantenuta la gratuità, fino al 30 giugno 2021, delle occupazioni di suolo pubblico effettuate dai pubblici esercizi (bar e ristoranti).
Dal momento che la maggior parte delle concessioni di occupazioni temporanee di suolo pubblico sinora richieste dai pubblici esercizi e rilasciate dal Comune di Parma scadrà il prossimo 31 marzo, l’Assessorato comunale alle Attività Produttive e al Commercio invita tutti i titolari di bar e ristoranti che intendono prorogare tali occupazioni, continuando ad avvalersi dell’esenzione dal pagamento del canone COSAP sino al 30 giugno 2021, a presentare per tempo le relative istanze in modalità informatica avvalendosi della piattaforma regionale Accesso Unitario accessibile all’indirizzo internet https://www.servizi.comune.parma.it/it-IT/SUAP-Telematico.aspx  con le seguenti modalità: domanda di RINNOVO di occupazione temporanea di suolo pubblico indicando il protocollo della precedente autorizzazione (rilasciata in modalità semplificata o concessione di occupazione temporanea di suolo pubblico) allegando ricevuta di versamento dei diritti di segreteria di € 30,00 (da effettuare in modalità telematica nel corso della compilazione dell’istanza)
Nel caso in cui le concessioni già rilasciate prevedano già l’estensione automatica del periodo autorizzato con la dicitura ” fino al 31/03/2021 e comunque fino alla data di esenzione dal pagamento del canone cosap prevista dalla normativa Anti-Covid 19″, non sarà necessario presentare alcuna istanza in quanto le stesse sono già valide fino a termine esenzione canone cosap.
Si ricorda che per i rinnovi successivi al periodo dell’emergenza sanitaria, fatti salvi ulteriori interventi normativi a livello statale, saranno ripristinate le procedure ordinarie (autorizzazione Soprintendenza, pareri vari previsti dai Regolamenti comunali) e di conseguenza si ricorda di presentare i rinnovi in tempo utile per consentire agli uffici l’acquisizione degli stessi.

Anche per il commercio su area pubblica, così come individuato dal d.lgs 114/98, il periodo di esenzione dal pagamento del canone cosap è esteso al 30 giugno 2021.