ERF: concerto di Trinks dir. Filarmonica Toscanini il 7 maggio a Imola

20
Constantin-Trinks041-scaled

IMOLA (BO) – La sesta stagione musicale di ERF#StignaniMusica si chiude – sabato 7 maggio 2022 alle 21.00 – con un grande concerto sinfonico dedicato a due capolavori di Schubert, L’Incompiuta – opera assolutamente riuscita nonostante la sua incompiutezza – e la Sinfonia n. 9 in do maggiore “La grande”, entrambi lavori dell’autore maturo, giunto al pieno possesso dei propri mezzi espressivi. Ne sono interpreti la Filarmonica Arturo Toscanini, qui diretta da Constantin Trinks, tra i più lodevoli direttori tedeschi che si sta imponendo all’attenzione internazionale.

Saranno eseguite due tra le sinfonie più note nella storia della musica classica: la numero otto detta “Incompiuta” la più celebre fra le sue sinfonie, e la nona sinfonia, detta “La grande” composta nell’estate del 1825. Quest’ultima fu portata all’orchestra principale di Vienna perché fosse eseguita. L’orchestra però rifiutò l’in-carico, trovandola troppo difficile. L’autore a questo punto accantonò la partitura, che fu ritro-vata nel 1838 da Schumann in una montagna di manoscritti accatastati in casa del fratello del compositore. La prima esecuzione, un evento memorabile nella storia della musica, avvenne così a Lipsia nel 1839 con Felix Mendelssohn alla direzione.

Sul podio, al debutto con la Filarmonica, il tedesco Costantin Trinks, direttore con importanti collaborazioni internazionali tra cui recentemente l’invito al Festival di Bayreuth per il Tann-häuser wagneriano. Trinks, infatti, è un assiduo frequentatore di Wagner che gli ha aperto le porte di alcuni tra i massimi teatri lirici tedeschi come la Deutsche Oper Berlin, la Staatsoper Hamburg e la Bayerische Staatsoper di München E’ inoltre uno dei più giovani maestri ad aver diretto le opere liriche complete di Richard Wagner prima dei 40 anni.

La Filarmonica Arturo Toscanini, attualmente una delle migliori realtà del panorama musicale italiano, nata a Parma nel 2002 come prosecuzione della storica e fruttuosa esperienza dell’Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini, fiore all’occhiello del panorama musicale regionale, ha sede nel Centro di Produzione Musicale Arturo Toscanini e si esibisce, principalmente, nell’Auditorium Paganini, progettato da Renzo Piano. L’Orchestra è ispirata non solo al nome ma ai valori del grande Maestro Arturo Toscanini, vale a dire rigore, talento, estro e impegno. Il nome della Toscanini è acclamato in tutto il mondo, grazie alle esibizioni nelle maggiori sale da concerto di tutto il mondo, in città quali Washington, New York, Parigi, Madrid, Barcellona, Amburgo, Mosca, Lucerna, Budapest, Bucarest, Varsavia, Gerusalemme, Tel Aviv, Tokyo, Pechino, alle recentissime tournée in Cina, Svizzera, Germania e Austria, e alla collaborazioni con direttori quali Roberto Abbado, Zubin Mehta, Georges Prêtre, Mstislav Rostropovich, Yuri Temirkanov, e grandi artisti – tra cui Salvatore Accardo, Stefano Bollani, Placido Domingo, Paolo Fresu e Ivo Pogorelich. L’attività dell’orchestra, temprata fin dalla nascita dalle collaborazioni con i più grandi solisti e direttori, si caratterizza per una continua ricerca di qualità, dal repertorio classico al contemporaneo, dai gruppi “da camera” al grande sinfonismo.

MUSICA A 1 EURO

Continua anche quest’anno a coronamento della stagione ERF#StignaniMusica 2021/22, il progetto Musica a 1 euro, a cui Emilia Romagna Festival tiene molto e che tanta partecipazione ha avuto nelle passate stagioni. Rimarrà immutata per tutti i ragazzi delle scuole imolesi la possibilità di accedere a tutti gli spettacoli con biglietti a 1 euro.

In merito agli incontri-concerto dedicati alle scuole, saranno valutate le modalità di realizzazione in base alle disposizioni vigenti riguardanti le organizzazioni previste dalle disposizioni ministeriali in merito alla ripresa della scuola. È però ferma intenzione continuare a portare avanti il progetto Musica a 1€, che tante soddisfazioni ha dato negli scorsi anni, anche se con tempi e modalità diverse che si potranno valutare solo più avanti.

PROGRAMMA

FRANZ SCHUBERT

Sinfonia n. 8 in si minore Incompiuta D. 759

Sinfonia n. 9 in do maggiore La grande D. 944

BIO ARTISTI

Constantin Trinks si è affermato a livello internazionaledirigendo una serie di spettacoli del Der Rosenkavalier di Strauss per le celebrazioni del centenario dell’opera nel2011 alla Semperoper Dresden e alla Bayerische Staatsoper München, con Anja Harteros e Renée Fleming.

È uno dei più giovani maestri ad aver diretto le opere liriche complete di Richard Wagner prima dei 40 anni, tra cui Das Liebesverbot a Bayreuth nel 2013.

Profondamente radicato nella tradizione tedesca dei Kapellmeister, Trinks è stato successivamente nominato Direttore Musicale allo Staatstheater Darmstadt, dando inizio a un completo Der Ring des Nibelungen, acclamato dalla stampa internazionale.

La Filarmonica Arturo Toscanini, eccellenza internazionale, debutta al Festival di Strasburgo nel 2002 e riscuote grande successo nelle più prestigiose sedi internazionali. Tra i grandi direttori l’hanno guidata: Gianandrea Gavazzeni, Vladimir Delman, Kurt Masur, Lorin Maazel, Georges Prêtre, Zubin Mehta, Jurij Temirkanov, Vladimir Jurowski, James Conlon e numerose sono le collaborazioni con importanti solisti, tra cui: Mario Brunello, Natalia Gutman, Misha Maisky, Ivo Pogorelich, Jean-Yves Thibaudet, Maxim Vengerov, Krystian Zimerman.

Enrico Onofri ne è oggi il Direttore Principale. La sua nomina si inserisce nel percorso di approfondimento della prassi esecutiva e del repertorio classico e preclassico anche grazie all’ospitalità di prestigiosi specialisti: Federico Maria Sardelli, Rinaldo Alessandrini, Ton Koopman, Diego Fasolis, Fabio Biondi, Christophe Rousset. Dalla stagione 2021-2022 a fianco di Onofri in qualità di Direttore ospite principale ci sarà Kristjan Jarvi. Sono figure fondamentali per il percorso di affinamento tecnico e stilistico dell’orchestra insieme a Fabio Luisi, Omer Meir Wellber e Michele Mariotti. Parimenti ai musicisti in residence: i compositori Fabio Massimo Capogrosso e Riccardo Panfili, il percussionista Simone Rubino, il pianista Vadym Kholodenko e, nella stagione 2021-2022, il Coro Ghislieri e la compositrice Silvia Colasanti.

Dal 2012 è partner artistico del Festival Verdi organizzato dal Teatro Regio di Parma, un sodalizio artistico nel nome due prestigiosi musicisti parmigiani Verdi e Toscanini.

PREVENDITE E INFORMAZIONI BIGLIETTI

Prevendite sul sito www.vivaticket.it e nei punti vendita Vivaticket

Info biglietti:

I biglietti sono acquistabili online e nei punti vendita Vivaticket – si accettano prenotazioni telefoniche a ERF 054225747 (da lunedì a venerdì ore 9-13 e 14.30-18.30).

Altre informazioni sui biglietti:

https://www.emiliaromagnafestival.it/info-abbonamenti-biglietti-erfstignanimusica/

Programma dettagliato: www.emiliaromagnafestival.it

ERF#StignaniMusica 2021/22

VI edizione

CONSTANTIN TRINKS direttore

FILARMONICA ARTURO TOSCANINI

Musiche di Franz Schubert

Sabato 7 maggio 2022 ore 21.00

IMOLA Teatro Ebe Stignani