Equivoco sul parcheggio del pulmino della Polizia Locale di Piacenza

L’assessore Zandonella: “Renderemo più evidenti i posteggi per gli invalidi”

Palazzo Mercanti_500PIACENZA – L’equivoco si è chiarito nel giro di poche ore, ma l’assessore alla Sicurezza Luca Zandonella torna sulla polemica scatenatasi ieri, a partire dalla foto pubblicata dal presidente della Fondazione Anmil Bruno Galvani, per annunciare una serie di interventi volti a migliorare la visibilità dei posteggi riservati alle persone disabili: “Stamattina abbiamo già effettuato un primo sopralluogo per individuare possibili soluzioni che contribuiscano a rendere più evidenti gli spazi di sosta destinati agli invalidi, proprio per evitare dubbi o problemi in futuro. Nelle prossime settimane, definiremo meglio le azioni da intraprendere”.

“Spiace – aggiunge Zandonella – che a causa di giudizi affrettati e mancate verifiche si sia alimentato, sul web, un tiro al bersaglio contro gli agenti di Polizia Locale, salvo scoprire che non avevano commesso alcuna violazione. L’apparenza può facilmente ingannare e quel che è accaduto ci ricorda come sia sempre opportuno accertare la veridicità dei fatti prima di diffondere pubblicamente una notizia. Ciò detto, colgo l’occasione per ribadire la fondamentale importanza della salvaguardia dei parcheggi per le persone diversamente abili: un tema su cui – rimarca l’assessore – l’Amministrazione comunale si sta spendendo con impegno da tempo. Ne sono prova sia l’aumento delle sanzioni, comminate proprio dalla Polizia Locale per contrastare la sosta abusiva in questi spazi, sia la campagna di sensibilizzazione “Ama la tua città” che nei mesi scorsi, come ha correttamente sottolineato Bruno Galvani, ha invaso i tabelloni pubblicitari per richiamare tutti i cittadini al rispetto delle regole e dei diritti delle persone con invalidità”.