Emergenza Coronavirus, secondo incontro del coordinamento del volontariato

31

L’assessore Coletti: “Positiva sinergia fra associazioni. Il Comune sempre al loro fianco per risolvere le criticità”

FERRARA – “Si è parlato principalmente di modalità di utilizzo dei buoni spesa e di assistenza alle persone anziane per spesa e farmaci a domicilio, ma anche di nuovi servizi a sostegno dei cittadini più fragili nel secondo incontro del Coordinamento comunale del Volontariato e dal positivo confronto con le varie associazioni coinvolte emerge grande impegno e spirito di solidarietà e di fare rete, supportandosi nei settori di maggiore criticità”. Così l’assessore comunale alle Politiche Sociali Cristina Coletti, designata referente del coordinamento dal sindaco Fabbri, ha commentato l’appuntamento con i diversi componenti del volontariato cittadino.

All’incontro in videoconferenza di venerdì 17 aprile hanno partecipato oltre all’assessore Coletti i rappresentanti di Caritas diocesana, Caritas San Benedetto e Caritas Pontelagoscuro, Centro di solidarietà e carità, Agesci zona Ferrara, Il mantello, SAV, CRI Ferrara, Ass. Intorno a te, Ass. Viale K, Volontariato accogliente, CSV Terre estensi Ferrara, Ass. Intorno a Te, AUSER Fe.

Oltre a condividere gli aspetti organizzativi legati alla fruizione dei buoni spesa, le associazioni hanno evidenziato un forte incremento di richieste di alimenti da parte di famiglie in difficoltà, con la conseguente previsione di un calo di scorte. Inoltre è stata sottolineata la necessità di avviare alcune famiglie a un percorso di sostegno a cura di operatori dei Servizi sociali del territorio. Il Comune, tramite l’assessore Coletti, per situazioni o criticità particolari da segnalare è e sarà a disposizione delle associazioni per individuare le azioni più utili ed efficaci.

Tra i diversi temi trattai anche la rinnovata disponibilità di Auser per il servizio di accompagnamento con propri mezzi, oltre al servizio di ascolto telefonico; l’associazione Intorno a Noi prosegue l’attività di monitoraggio e sostegno in particolare per gli abitanti della zona Doro e Barco con spesa, telefonate e supporto a domicilio. In programma anche l’attivazione di un servizio di “compagnia telefonica” per persone anziane nel pomeriggio, curato da un gruppo di volontari disponibili. Al momento hanno fornito la propria disponibilità Agesci, CRI, Il mantello, con il supporto del Centro Servizi Volontariato e il patrocinio del Comune (nei prossimi giorni i dettagli).

Il prossimo incontro del Coordinamento è stato fissato dall’assessore Coletti per mercoledì 22 aprile.