Ecco RJ Nembhard, il rinforzo biancorosso

5
REGGIO EMILIA – Pallacanestro Reggiana comunica di aver ingaggiato fino al termine della stagione sportiva 2022/2023 l’atleta statunitense Ruben R “RJ” Nembhard Jr.
Play/guardia classe 1999, RJ Nembhard è uscito nel 2021 dall’ateneo di Texas Christian University, sito a Fort Worth. Nel settembre dello stesso anno ha iniziato la sua carriera professionistica in NBA con la maglia dei Cleveland Cavaliers, franchigia con la quale ha collezionato 14 presenze. La sua esperienza statunitense è poi proseguita in G-League con i Cleveland Charge dove, nella passata stagione, ha chiuso con 21.8 punti, 8.1 rimbalzi e 5.4 assist di media. Nella prima fase di questa annata Nembhard è rimasto in G-League con i Motor City Cruise, producendo 12 punti, 3.1 rimbalzi e 4.5 assist di media nelle dieci gare disputate.
Il dna sportivo è una costante in famiglia: suo padre, Ruben Nembhard, è stato giocatore professionista sia in NBA che in Europa tra fine anni ’90 ed inizio anni 2000; suo nonno Joe Beauchamp è stato professionista per 10 stagioni nella NFL (Football Americano) e sua sorella Jayden gioca a pallavolo a Long Beach State.
Queste le parole del Direttore Sportivo biancorosso Filippo Barozzi: “Con la firma di RJ Nembhard colmiamo un vuoto strutturale che si era creato da qualche partita all’interno della squadra e aggiungiamo al nostro roster un atleta di talento e fisicità. RJ è una combo guard con la spiccata capacità di creare vantaggi per sè e per gli altri, caratteristica che riteniamo molto importante in questo momento, ma che non disdegna anche l’aspetto difensivo del gioco. Insieme a coach Sakota abbiamo ritenuto, tra tutti i profili esaminati, che le sue caratteristiche tecniche e caratteriali fossero quelle giuste per aiutare il nostro gruppo a risollevarsi in questo momento di difficoltà”. 
Così invece ha commentato RJ Nembhard: “Sono davvero grato alla società ed entusiasta di avere questa opportunità: non vedo l’ora di arrivare in città e lavorare sodo per aiutare la squadra a conquistare più vittorie possibile. Voglio conoscere la famiglia biancorossa, l’organizzazione, i tifosi e la cultura italiana. Sono innamorato del gioco della pallacanestro: porterò energia e competitività. Ci vediamo presto!”.