“Dov’è Stefano Gobatti?” il 22 luglio in Certosa

24

emilia-romagna-news-24BOLOGNA – Sarà uno spettacolo di musica, voci e racconti nella magica cornice del Cimitero della Certosa di Bologna. Un’occasione per vivere le emozioni della vita artistica, culturale e sociale della Bologna di fine ‘800. Lo faremo attraverso le appassionanti storie e le musiche del Maestro Gobatti, il più famoso compositore bolognese dell’epoca, considerato al pari di Verdi e Wagner. Protagonista delle cronache cittadine e protetto di Carducci, Il compositore originario di Bergantino oggi è un misterioso e dimenticato abitante della Certosa. Insieme scopriremo la sua storia e i motivi dell’odierno oblio.

L’evento si svolgerà il 22 luglio 2020 e si potrà scegliere tra due orari: 19:30 o 21:30. Il numero di posti è limitato per consentire il rispetto delle normative di sicurezza per il Covid-19.

Ingresso 10€ (2€ devoluti alla Certosa) con prenotazione obbligatoria.

Per evitare l’uso dei contanti invitiamo gli spettatori a pagare il biglietto con bonifico (almeno 2 giorni prima dello spettacolo) all’Associazione Dolci Accenti, IBAN: IT14U0538702402000003010408, oppure si può chiedere il link per pagare con PayPal. Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano contati e consegnati in busta chiusa e trasparente: non è possibile dare alcun resto.

È caldamente consigliato portarsi un cuscino o un plaid per stare più comodi e per godersi lo spettacolo quanto più possibile.

Per maggiori informazioni e prenotazioni contattare:
e-mail: segreteria@dolci-accenti.com
telefono e whatsapp: 3927809101 oppure 3283320115