Dopo lo stop per il covid riapre il centro diurno anziani Valloni

12
foto del taglio del nastro con, tra gli altri, l’assessore Kristian Gianfreda e il Presidente dell’Asp Valloni Stefano Vitali

Presente anche l’assessore Kristian Gianfreda: ”luoghi indispensabili di relazione per i più fragili e sostegno a famiglie e caregiver”

RIMINI – Ha riaperto questa mattina, a due anni dalla chiusura determinata dall’emergenza sanitaria dovuta al Covid, il centro diurno anziani Valloni. Il Centro, l’unico accreditato presente sul territorio riminese, riaprirà i battenti in una versione rinnovata a seguito degli interventi di ristrutturazione realizzati da ASP Valloni Marecchia, proprietario dell’immobile. Il gestore del centro, cooperativa elleuno, ha collaborato nella rivisitazione degli ambienti per rendere il centro ancora più accogliente e adatto alle esigenze degli utenti. 

Ritorneranno gli utenti che lo frequentavano già prima della pandemia e molti nuovi potranno iniziare ad accedere a questo servizio. Il Centro Diurno riaprirà in totale sicurezza e nel rispetto delle norme legate all’emergenza sanitaria, mentre le attività si svolgeranno dalle ore 8.00 alle ore 18.00. Inoltre per gli utenti del servizio verrà garantito, come era già in precedenza, un servizio di trasporto da e per il Centro Diurno grazie alla collaborazione con i volontari dell’AUSER 

“Ristabilire luoghi come il Centro diurno Valloni – spiega Kristian Gianfreda, assessore alla protezione sociale del Comune di Rimini – significa riattivare spazi indispensabili per la socialità e la vita di relazione delle persone più fragili, mantenendo però la prudenza e le raccomandazioni al rispetto delle regole di sicurezza. Una buona notizia anche per le famiglie e i caregiver, che potranno nuovamente sentirsi sollevati dopo un periodo così lungo e faticoso che ha ulteriormente intensificato il lavoro di assistenza dei propri cari”.