Donne dell’Ortofrutta: dieci le candidate alla quarta edizione del Premio Danila Bragantini,

20
BarbaraGaiardoni

La vincitrice verrà premiata il 27 maggio a Roma in occasione di Protagonisti dell’Ortofrutta Italiana

BOLOGNA – Sono dieci le candidate alla quarta edizione del Premio Danila Bragantini, ideato dall’Associazione Nazionale Le Donne dell’Ortofrutta per promuovere progetti innovativi di donne impegnate nella filiera ortofrutticola.

La vincitrice sarà premiata il 27 maggio a Roma, in occasione di Protagonisti dell’Ortofrutta Italiana, e sarà eletta dalle socie, chiamate a votare entro domani (sabato 21 maggio).

Anche quest’anno le candidature sono caratterizzate da una grande attenzione alla comunicazione e al marketing di prodotto, con interessanti risvolti dedicati al tema dell’economia circolare e della innovazione nell’area nutraceutica.

Ecco le candidature:

·  ABC FRUIT&VEGETABLES di Barbara Gaiardoni

Un ABC in lingua inglese della frutta e delle verdure rivolto ai bambini. Un ausilio volto a rafforzare l’importanza del bilinguismo su argomenti, quali l’utilizzo, la produzione, la salute e gli stili di vita inerenti al consumo di alimenti indispensabili al benessere del bambino. È l’unico ABC studiato e realizzato con la tecnica dello sketchnote e del doodling.

·  CAPPUCCETTO GREEN di Renata Cantamessa

La sostenibilità dalla favola alla tavola è un testo didattico che assume una finalità di educazione alla sostenibilità a 360°, dal piatto agli stili di vita e di relazione. Si tratta della rivisitazione di 12 favole cult in chiave “green”, secondo i 17 SdG (Obiettivi di Sviluppo Sostenibile) dell’Agenda 2030 dell’ONU, con l’inserimento di frutta fresca e secca, ortaggi e legumi.

·  COOPERARE INSIEME PER COGLIERE TUTTE LE OPPORTUNITÀ di Lisa Finotelli

Per aumentare le vendite dell’ortofrutta all’interno dei punti vendita non basta più avere un buon prodotto e fare un allestimento ordinato. Occorre trovare nuove collaborazioni fuori settore e lavorare insieme con serietà, implementando attività dentro e fuori i negozi. È necessario studiare a fondo il prodotto anche tramite una profittevole collaborazione fra la GDO e le più importanti scuole di agraria del territorio. Si potrebbero poi organizzare test a sorpresa rivolti al personale di reparto all’interno degli store. Un’altra opportunità è data da collaborazioni con ristoranti del territorio, per  condividere menù a tema con prodotti di stagione. Infine, si potrebbe organizzare un merchandising con i prodotti di più fornitori.

.  IL MELAIO NEL PUNTO VENDITA di Serena Pittella

Valorizzare il prodotto portando l’atmosfera della campagna nel punto vendita per promuovere la Melannurca Campana IGP, una varietà dalle caratteristiche uniche per la particolarità del suo processo di lavorazione. Far comprendere le peculiarità della melannurca è complicato, ma possiamo stimolare l’immaginazione del consumatore ricreando il melaio all’interno dei punti vendita. Il format prevede l’allestimento di una postazione all’interno del reparto ortofrutta che comprende la riproduzione di un piccolo “melaio”.

· “IL RUOLO DELLA COMUNICAZIONE DIGITALE PER TRASMETTERE AL CONSUMATORE IL VALORE DEL PROCESSO PRODUTTIVO di Simona Riccio.

Troppo spesso il settore agricolo viene snobbato perché impregnato dell’immagine di lavoro “che si fa con le mani”, privo di innovazione, tanto da essere visto come lo era ai tempi dei nostri nonni.  C’è solo uno strumento in grado di ribaltare queste logiche: la comunicazione, in particolare su LinkedIn. Il progetto è supportato dalla case history “Dorilli” e si articola in format comunicativi “attrattivi” e innovativi che rappresentano l’idea di portare al centro del mondo le lavoratrici e i lavoratori che ogni giorno si prendono cura di ciò che finisce sugli scaffali del reparto ortofrutta.

·  LA RISCOPERTA DEL CONTATTO di Francesca e Rosangela Appio

La capacità dell’e-commerce di racchiudere e rappresentare il concetto di innovazione ha spinto ad aprire nel 2021 l’E-Commerce Primo Sole. È il modo di adeguarsi ai nuovi standard di vita dei consumatori, sempre più attenti ad esigenze legate alla mancanza di tempo. La possibilità di acquistare online offre una soluzione efficace e immediata in qualunque luogo, in ogni momento e da qualsiasi dispositivo. Lo shop virtuale non conosce confini e vince la sfida di portare in tutta Italia entro 48h la freschezza dei prodotti. Inoltre, il produttore può arrivare direttamente al cliente, massimizzando il coinvolgimento umano e creando un contatto fondamentale tra chi produce e chi acquista.

·  PORRO NERO di Maria Teresa Lima

Esperta  produttrice di aglio nero, il primo e unico in Abruzzo, Maria Teresa Lima ha consolidato la tecnica dell’ossidazione naturale anche con scalogno e cipolla. La curiosità l’ha poi portata a fare esperimenti ottenendo un prodotto unico al mondo e nella alimentazione salutistica: il porro nero. Innovativo come tutte le lilicacee fermentate perché innovativi lo sono stati prima gli antichi popoli che utilizzavano questo metodo per conservare.

·  SCARTAMI  di Anna Catania, Elisabetta De Luca, Nuccia Alboni, Roberta Tardera

Scartami crea l’opportunità di recuperare i rifiuti vegetali trasformandoli in risorse per riprogettare un packaging dedicato all’ortofrutta in chiave sostenibile. L’ obiettivo del progetto è contribuire al rafforzamento di una filiera agroalimentare circolare, creata e alimentata dagli scarti vegetali derivati dalla coltivazione del pomodoro e della melanzana in coltura protetta.

·  SALFRUTTA BOX di Giulia Anceschi

Il progetto  di vendita tramite social nasce dall’idea di voler sperimentare qualcosa di nuovo per l’azienda: far arrivare a casa dei clienti i prodotti siciliani di qualità della affiliata ZONE VOCATE SICILIA. In particolare, prodotti come l’olio extra vergine estratto a freddo, i carciofi romaneschi (mammole), il  pomodoro costoluto. La campagna pubblicitaria è stata “social”: collaborando con l’influencer SEMPLICEMENTEALEX3 (40 mila follower su Instagram), sono state create e pubblicate ricette vegane e sfiziose. Abbiamo creato flyer per ciascuna delle box pubblicandole sui nostri profili online di Instagram e Facebook.

·  TIPS! di Annalisa Zorzato

Si tratta di una applicazione che in modo rapido e sintetico elenca vari utilizzi dei prodotti e le loro caratteristiche e peculiarità, semplicemente cliccando sulla relativa foto. La pagina instagram in aggiunta nella sezione post, vedrà pubblicati brevissimi video con illustrate caratteristiche, differenze e impieghi a voce, anche riguardanti le attività primarie svolte dalle socie dell’Associazione Nazionale Le Donne dell’Ortofrutta.

Per aderire all’Associazione Nazionale Le Donne dell’ortofrutta basta una  mail di richiesta a ledonnedellortofrutta@gmail.com