Domenica 16 maggio finale di POLIS a Ravenna: Elena Bucci e Valentina Banci

0

RAVENNA – Domenica 16 maggio giornata conclusiva di POLIS, il festival del teatro e della partecipazione di Ravenna. In scena, per il finale del festival, lo spettacolo I giganti della montagna. Voce sola di Valentina Banci, attrice, regista e intensa interprete che ha attraversato la storia del teatro di ricerca (ore 20, Teatro Alighieri). Lo spettacolo conclude idealmente il filo rosso che ha attraversato tutto il festival, ovvero la riflessione sul teatro nella società e, in particolare, sul teatro come lavoro, a partire dalla lettura in musica Di terra e d’oro di Elena Bucci, passando per l’incontro di sabato 15 maggio alla Biblioteca Classense sul teatro di domani.

I giganti della montagna. Voce sola è una riflessione sul teatro a partire dal celebre testo di Luigi Pirandello. Questo lavoro è frutto dei difficili mesi passati a causa della pandemia, racconta Valentina Banci. C’è uno strano essere, né donna né uomo, che arriva da epoche altre, né lontane né vicine, sul palco vuoto, e forse ci aspetta lì da sempre, dove siamo andati ad ascoltarlo, in Teatro, luogo finalmente ritrovato; che proprio nel momento in cui ce ne hanno allontanati abbiamo capito essere necessario, essere davvero il luogo dell’anima perduta, del dialogo con le stelle, della forza dell’utopia.

Valentina Banci si diploma alla Bottega Teatrale di Vittorio Gassman nel 1993. In teatro lavora tra gli altri con Leo de Berardinis, Giancarlo Cobelli, Gianluigi Pieralli, J. S. Sinisterra, Paolo Magelli, Massimo Castri, Valerio Binasco, Roberto Latini. Nel 2007 è tra i fondatori del gruppo teatrale Kulturificio n. 7 di cui cura anche le regie. Dal 2011 al 2016 è nell’ensemble della prima compagnia stabile di un teatro pubblico italiano per il Teatro Metastasio Stabile della Toscana. Durante la sua carriera in teatro numerosi i ruoli di grande spessore con cui si confronta. Da ricordare Ljuba de Il Giardino dei ciliegi di Cechov, Medea di Seneca per il Teatro Greco di Siracusa, Ilse de I Giganti della Montagna di Pirandello, la Signora Smith nella Cantatrice di Ionesco per le regie di Paolo Magelli e Massimo Castri. È del 2018 il debutto del lavoro/omaggio sull’opera della poetessa russa Marina Cvetaeva, di cui è autrice e interprete. Nel 2020 è ideatrice e interprete de I giganti della montagna. Voce sola concepito per le Cave di marmo verde di Figline di Prato dove debutta nell’agosto 2020.

Alla Sala Corelli (ore 18) ultima attesa replica della lettura in musica Di terra e d’oroovvero la materia dei sogni di Elena Bucci, maestra del teatro contemporaneo. Una produzione Le Belle Bandiere.

POLIS Teatro Festival ha la direzione di ErosAntEros, con il contributo di Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura, Regione Emilia-Romagna e Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

INFO: info@polisteatrofestival.org | http://polisteatrofestival.org

BIGLIETTI

TEATRO ALIGHIERI Intero € 15 | Ridotto Visionari € 10 | Soci ErosAntEros € 7 | Under30 € 3

SALA CORELLI Intero € 10 | Ridotto Visionari € 7 | Soci ErosAntEros € 5 | Under30 € 3

Per prenotazioni: info@polisteatrofestival.org, tel. 3474694147

BIGLIETTERIA E PREVENDITE

Ingresso limitato nel rispetto delle prescrizioni sanitarie. Nel biglietto saranno specificate le modalità d’ingresso per gli spettatori.

Per acquisti: Teatro Alighieri tel. 0544 249244 e su teatroalighieri.org

IAT Ravenna, Piazza San Francesco 7, tel. 0544 482838 | IAT Teodorico, via delle Industrie 14, tel. 0544 451539 | IAT Cervia, via Evangelisti 4, tel. 0544 974400

La Cassa di Ravenna Spa (tutte le filiali)

Domenica 16 maggio 2021 – Teatro Alighieri via Mariani 2 – Ravenna

ore 18, Sala Corelli

Di terra e d’oro

Elena Bucci / Le Belle Bandiere

ore 20, Teatro Alighieri
I giganti della montagna. Voce sola
Valentina Banci

Foto: Valentina Banci – I giganti della montagna