Domenica 11 luglio parte da CalaFoma “Una corsa per Filo”

0

L’evento è dedicato al ricordo di Filippo Corvini, giovane vittima della strada. Camminata ludico – motoria lungo un percorso di 7 km

FORLÌ – Si svolge domenica 11 luglio la camminata “Una corsa per Filo”, promossa dall’associazione di volontariato per la sicurezza sulla strada “CIAO FILO – per non dimenticare”, in ricordo di Filippo Corvini nel secondo anniversario della scomparsa: il giovane, originario di Forlì, morì il 12 luglio 2019 a causa di un incidente stradale.

La partenza della camminata, che si snoda lungo un percorso di 7 chilometri, avverrà dall’azienda agricola agrituristica CalaFoma, via Tibano 4, località Ronco, a cinque minuti dal centro di Forlì. Alle 8.30 il ritrovo e alle 9 la partenza.

A tutti i partecipanti – quota di iscrizione 10 euro – verrà consegnato il pacco gara e una t-shirt (garantita a chi ha effettuato la pre-iscrizione entro il 5 luglio).

Il numero per le prenotazioni è 353 4140731, ma l’iscrizione potrà essere effettuata anche in loco direttamente la mattina di domenica dalle ore 7.30, orario nel quale sarà anche possibile fare colazione.

Gli iscritti percorreranno il sentiero dietro al lago CalaFoma, impiegando circa un’ora e trenta per raggiungere nuovamente l’azienda agrituristica, dove troveranno un piccolo rinfresco con acqua, the e frutta fresca. Per chi volesse fermarsi a pranzo CalaFoma riserva uno sconto del 15%.

È prevista, come nelle passate edizioni, una grande partecipazione, saranno presenti diverse personalità e testate giornalistiche.

Il ricavato della manifestazione sarà devoluto alla famiglia di Leonardo Mancuso, altra giovanissima vittima della strada.

L’associazione di volontariato per la sicurezza sulla strada “CIAO FILO – per non dimenticare” è stata fondata dal padre di Filippo, Paolo Corvini, la mail di riferimento è ciaofilo.odv@gmail.com.

Info stampa: Monica Dall’Olio – 335 470916

Calafoma, che propone servizi di agriturismo in filiera agricola, è in un sito di interesse comunitario, circondata dalla natura dell’area verde del fiume Ronco e gode di una vista suggestiva grazie all’affaccio diretto sul lago dalla cui storia ha preso il nome. Oltre ai percorsi enogastronomici e di ristoro, la società agricola propone la vendita e trasformazione di prodotti di produzione (frutta, verdura, conserve, agricocktail), iniziative ricreative e sportive, serate a tema ed esperienziali, eventi privati in spazi dedicati in esclusiva. Anche la filiera è coinvolta: Calafoma ha consolidato accordi di partnership con piccole aziende agricole del territorio selezionate per qualità, km 0 e produzioni bio. L’orario di apertura è ogni giorno dalle 9 alle 24, nel rispetto dei protocolli stabiliti a livello nazionale e territoriale per garantire la sicurezza di ospiti e personale. Info: www.vivicalafoma.it, Facebook (@calafomaforlì), Instagram (calafoma).