Dichiarazione di Fabrizio Piccioni, sindaco di Misano Adriatico

14

MISANO ADRIATICO (RN) – Dichiarazione di Fabrizio Piccioni, sindaco di Misano Adriatico:

“I tragici fatti di ieri mattina sono purtroppo la drammatica conseguenza di una generale situazione di degrado, povertà e miseria che come sindaco di Misano ho sempre cercato di arginare e lenire insieme a tutta l’amministrazione comunale. È certamente una sconfitta della comunità e siamo tutti molto colpiti per quanto accaduto, ma in tutta onestà e sincerità non mi sento né moralmente, né tantomeno giuridicamente responsabile della morte di un uomo che in tutti questi anni abbiamo aiutato attraverso i servizi sociali.

La lettera che l’Avv. Erbetta dice di avere inviato all’amministrazione comunale di Misano è una delle tante innumerevoli segnalazioni e richieste di aiuto che l’Amministrazione riceve quotidianamente.

Nulla poteva far pensare alla tragedia e in ogni caso come Sindaco non avrei avuto alcun potere di intervenire fin tanto che la Magistratura non avesse compiuto tutti gli accertamenti necessari.

Tengo inoltre a precisare che mai ho avuto richieste di appuntamenti o contatti diretti con la povera vittima, né con l’Avvocato Erbetta che, oltre alla missiva di cui parla, mai ha chiesto alcun incontro con il sottoscritto né con l’assessora ai servizi sociali.

Mi auguro pertanto che si evitino speculazioni e strumentalizzazioni di un dramma che tocca umanamente tutta la comunità misanese ed in primis il sottoscritto e l’amministrazione comunale. Siamo vicini alla famiglia della vittima e in particolare ai figli ai quali non mancherà certamente il nostro sostegno”.