Dichiarazione del sindaco di Rimini, Jamil Sadegholvaad

16

palazzo del municipio RiminiRIMINI – Dichiarazione del sindaco di Rimini, Jamil Sadegholvaad:

“In attesa di conoscere nel dettaglio tempi e modi dell’avvicendamento, desidero dare il benvenuto a nome della città alla dottoressa Rosanna Lavezzaro, nominata ieri nuovo Questore di Rimini. Prende il posto del Questore, dottor Francesco De Cicco a cui voglio rivolgere ancora una volta un sentito e caloroso ringraziamento per quanto fatto per Rimini e per la comunità riminese in questi anni e con il quale costante è stato il dialogo, il confronto, la collaborazione, e mi permetto di dire la stima e l’amicizia personali, consentendoci di superare criticità e momenti particolarmente complessi, a cominciare dalla lunga e tormentata stagione della gestione operativa della pandemia e dei suoi effetti sulla vita quotidiana.

Da parte del Comune di Rimini voglio ribadire sin d’ora la totale e massima collaborazione alla Dottoressa Lavezzaro nell’ambito della tutela e della salvaguardia della sicurezza e dell’ordine pubblico, di quelli che sono i valori della nostra comunità. È capitato spesso, nel corso di questi anni, che nella sede del Comitato provinciale per l’ordine pubblico e la sicurezza si affrontassero e si risolvessero questioni e criticità non solo legate specificatamente al lavoro delle forze di Polizia ma più in generale alla protezione generale dei cittadini di Rimini. Penso ad esempio al grande lavoro di raccordo e collaborazione fatto durante i lunghi mesi del lockdown nella primavera di due anni fa. Rimini non si tirerà mai indietro, da questo punto di vista, e non si arroccherà mai nel facile rifugio delle ‘strette competenze’. Noi siamo qui per collaborare attivamente con le forze dell’ordine e con le istituzioni. Ci sarà certamente lo spazio nelle prossime settimane per approfondire la conoscenza personale e quindi le priorità per i prossimi mesi che, come sempre accade a Rimini, saranno caratterizzati da eventi, incrementi sensibili del numero di residenti e escursionisti, interventi sula macro viabilità e tutti i fenomeni derivati da questi, che potremo portare avanti con efficacia solo a condizione in cui massimo sarà l’accordo istituzionale. Non solo, ci sarà da definire una strategia comune su temi infrastrutturali non più rimandabili, a partire dalla realizzazione del nuovo Federal Bulding o Cittadella della Sicurezza e il passaggio amministrativo di categoria della Questura di Rimini, ancora impropriamente relegata nella fascia di una provincia che non conta, come la nostra, su un enorme incremento di presenze turistiche per molti mesi all’anno.”