Detenzione e spaccio di stupefacenti: fermato un giovane apolide nelle vie di marina centro

8

Nella sua stanza di albergo sequestrati contanti e il necessario per il perfezionamento delle dosi

polizia- municipaleRIMINI – Un giovane apolide di 30 anni è stato deferito in stato di libertà all’autorità giudiziaria per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Sequestrati inoltre contanti per circa 400 euro (con ogni probabilità frutto delle attività di spaccio), circa 4 grammi di sostanza stupefacenti di tipo cocaina pronta per lo spaccio e materiale vario per il perfezionamento delle dosi, oltre a dodici scatole di cardioaspirina.

Questo l’esito della perquisizione avvenuta lunedì da parte di quattro agenti della squadra di Polizia giudiziaria della Polizia Locale di Rimini nella stanza di albergo occupata dal giovane uomo. In seguito ad alcune informazioni ricevute, gli agenti si sono appostati per diversi giorni tra viale Derna e viale Tobruk, individuando tra le persone incontrate dal sospetto spacciatore diversi tossicodipendenti già conosciuti dalle Forze dell’ordine. A quel punto gli agenti hanno approfondito le ricerche sul sospetto, che risultava disoccupato ma residente in un albergo. A quel punto è scattata la perquisizione della stanza in cui era temporaneamente ospitato, il cui esito ha portato al deferimento all’autorità giudiziaria per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.