“Dalla parte della luna”, uno stendardo per l’eliminazione della violenza sulle donne

8
dalla parte della luna

PARMA – Da sabato 20 novembre è visibile, sotto i Portici del Grano di piazza Garibaldi, l’opera verbo visuale “Dalla parte della luna”, progettata e prodotta dall’associazione Lungocircuito con il patrocinio e il contributo del Comune di Parma e di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21.

Si tratta di uno stendardo in grande formato proposto come parte delle iniziative cittadine di comunicazione sociale e sensibilizzazione previste per il 25 novembre, Giornata Internazionale Per l’Eliminazione della Violenza sulle Donne.

Alla base del lavoro e del messaggio, si trova l’esigenza di ribadire che le violenze che subiscono le donne non debbono essere mai giustificate.

Il titolo dell’opera, che è anche lo slogan principale della composizione grafica, vuole indicare la necessità di “schierarsi” sempre dalla parte dell’emotività e della femminilità, non solo per senso civico, ma anche come scelta etica, estetica e culturale. Una presa di posizione rispettosa di un universo, quello femminile, misterioso e talvolta forse anche enigmatico, ma proprio per questo da proteggere in ogni modo.

La Luna della parte visiva è appunto simbolo culturale di “femminilità”, “trasformazione” e “mutamento”. Si riferisce inoltre a tutto ciò che si può avvertire e sentire, perché patrimonio umano sensibile e rilevante, anche quando non è possibile comprenderlo pienamente. “Dalla parte della luna” è dunque in ultima istanza un’opera di poesia visiva che sottolinea l’importanza di unirsi con rispetto e determinazione a questa scelta di campo e di impegno, a un esercizio di sensibilità.

Info: info@lungocircuito.it – lungocircuito@gmail.com

www.lungocircuito.it