Dal 6 novembre all’Università di Parma laboratorio interdisciplinare sulla violenza di genere

23

Organizzato dal CUG dell’Ateneo in collaborazione con il corso in Servizio Sociale. Fino al 3 dicembre 5 appuntamenti rivolti a studentesse e studenti dell’Ateneo e a professionisti/e del territorio. Iscrizioni entro il 30 ottobre

PARMA – Il Comitato Unico di Garanzia (CUG) dell’Università di Parma, in collaborazione con il corso di laurea in Servizio Sociale, organizza per l’a.a. 2020-21 per studenti e studentesse dell’Ateneo un laboratorio interdisciplinare sulla violenza di genere, un fenomeno assai complesso che richiede, per essere correttamente affrontato, la sinergia di diverse competenze.

Il laboratorio si terrà prevalentemente online su piattaforma Teams dal 6 novembre al 3 dicembre. La partecipazione è aperta alle studentesse e agli studenti dei corsi di laurea in Comunicazione e media contemporanei per le industrie creative, Giornalismo, cultura editoriale e comunicazione multimediale, Giurisprudenza, Infermieristica, Medicina e Chirurgia, Ostetricia, Psicologia dell’intervento clinico e sociale, Scienze e tecniche psicologiche, Scienze infermieristiche ed ostetriche, Servizio sociale.
Possono iscriversi al laboratorio anche professionisti del territorio, ma la partecipazione alla simulazione di processo sarà consentita solo agli studenti e studentesse dell’Ateneo (gli esterni potranno quindi seguire solo gli appuntamenti online).

Le iscrizioni scadono venerdì 30 ottobre. 

Il laboratorio, coordinato dall’avvocata Arianna Enrichens, Consigliera di Fiducia dell’Ateneo, sarà articolato nei seguenti moduli:

modulo 1: venerdì 6 novembre, ore 14-17, via Teams(condotto da Arianna Enrichens e Chiara Cacciani, giornalista della Gazzetta di Parma):
– Riconoscere la violenza di genere
– Le forme di violenza: fisica, economica, psicologica e sessuale
– I più comuni stereotipi sulla violenza di genere
– La vittimizzazione secondaria

modulo 2: venerdì 13 novembre, ore 14-17, via Teams (condotto da Arianna Enrichens, Malaika Bianchi, docente del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali dell’Università di Parma e Daniela Manici, Centro Antiviolenza di Parma)
– La tutela penale delle donne e dei minori
– Le buone prassi nell’accoglienza e tutela delle donne vittime di violenza e dei loro figli minori nei centri antiviolenza con la partecipazione di operatrici dei centri antiviolenza

modulo 3: giovedì 19 novembre, ore 14-17, via Teams (condotto da Arianna Enrichens):
– Istituti civilistici in materia di tutela delle donne vittime di violenza e dei loro figli
– Regimi di affidamento dei figli nella separazione, con particolare attenzione per l’affido esclusivo nei casi di violenza assistita
– Esercitazione volta a tentare di individuare il miglior regime di affidamento in una serie di casi pratici, con suddivisione in gruppi di lavoro

modulo 4: venerdì 27 novembre, ore 14-17, via Teams (condotto da Arianna Enrichens, Marilena Vitale, psicoterapeuta e Rossana Cecchi, medico legale e docente del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Parma)

– I procedimenti minorili nei casi di violenza di genere
– La Consulenza Tecnica d’Ufficio nei processi dove deve essere accertata violenza domestica
– Le indagini sociali svolte dal servizio sociale territoriale
– Soluzione di casi pratici

 modulo 5: giovedì 3 dicembre, ore 15-18, in presenza (condotto da Arianna Enrichens, Marina Frigieri, assistente sociale, Veronica Valenti, docente del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali dell’Università di Parma e Francesca Nori, Presidente del CUG)

– Il ruolo del Giudice e del CTU
– Simulazione di processo finale con l’ausilio e la partecipazione di magistrati e CTU

Il CUG rilascerà un attestato di partecipazione a chi sarà presente a tutti gli incontri e proporrà che il laboratorio possa essere riconosciuto agli studenti e alle studentesse che ne facciano richiesta al proprio corso di studi come attività extra curriculare per un massimo di 3 cfu.

Per iscriversi è necessario compilare entro il 30 ottobre il form online disponibile al link https://gspi.unipr.it/it/iscrizionelaboratorioviolenzadigenere