Dal 12 al 14 giugno fontane rosse per la Giornata mondiale del donatore

8

L’iniziativa in Piazza Roma e Largo Garibaldi è promossa da Avis e patrocinata dal Comune. In città nel 2020 oltre 11.200 donazioni, record di raccolta di sangue e plasma

MODENA – Da sabato 12 a lunedì 14 giugno le fontane di Piazza Roma, davanti all’Accademia militare, e di Largo Garibaldi si illuminano di rosso in occasione della Giornata mondiale del donatore di sangue che si terrà il 14 giugno.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Modena, con la collaborazione di Hera servizi energia, è promossa da Avis Modena che celebrerà la Giornata anche con iniziative online, come accadrà in tutta Italia, che quest’anno ospita l’evento globale.

Il 14 giugno, infatti, si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale del donatore di sangue promossa dall’Organizzazione mondiale della sanità come riconoscimento internazionale a tutte le persone che ogni giorno, in forma anonima e volontaria, garantiscono la risorsa sangue e il diritto alla salute a chi ne ha bisogno.

A Modena i donatori sono circa 7 mila e, nonostante la pandemia da Covid-19, il 2020 è stato l’anno dei record per la raccolta di sangue e plasma sia a livello provinciale che comunale, con una impennata rispetto agli anni precedenti delle donazioni di plasma. Oltre 56 mila le donazioni in tutta la provincia, di cui 11.240 nel solo comune di Modena. Il trend positivo in città è stato confermato anche nei primi cinque mesi del 2021, con il superamento di 5 mila donazioni e un significativo numero di richieste per diventare nuovi donatori proprio in periodo Covid.