Da lunedì 22 febbraio lavori in via Toniolo

52

Previsti sensi unici per consentire i lavori. Prosegue il rinnovamento della mobilità dell’area a Nord di Modena nell’ambito del Piano Periferie

MODENA – Proseguono i lavori nei quattro cantieri relativi alla mobilità dell’area a Nord di Modena nell’ambito del Piano Periferie e da lunedì 22 febbraio prenderanno il via le lavorazioni con cantiere mobile su via Toniolo.

A seguito dei lavori preliminari di predisposizione di nuove condotte per l’acqua a cura di Hera, l’intervento di riqualificazione di via Toniolo partirà nel tratto tra via Buozzi e l’accesso al parco XXII Aprile. Per consentire i lavori, in via Toniolo sarà istituito un senso unico di circolazione tra viale Gramsci e via del Mercato verso quest’ultima e tra viale Gramsci e via Buozzi con direzione via Buozzi. Oltre al restringimento della carreggiata sarà interdetto il marciapiede sul lato nord e verrà istituito un limite massimo di velocità a 30 chilometri orari.

L’intervento rientra tra le azioni di rinnovamento della mobilità della zona che coinvolgono in particolare strada Canaletto Sud, viale del Mercato, viale Finzi, via Gerosa e, appunto, via Toniolo. I lavori, gestiti dalla società di trasformazione urbana CambiaMo che attua per conto del Comune il “Progetto periferie. Ri-generazione e innovazione”, hanno complessivamente un valore pari a due milioni e 663 mila euro, stanno procedendo in parallelo e arriveranno a conclusione in estate.

Di fatto, nell’area di Modena nord verranno realizzate altre cinque rotatorie oltre a percorsi ciclopedonali per 3,7 chilometri, saranno adeguate le aree di fermata dei mezzi pubblici, verranno migliorati il verde e gli arredi, oltre che potenziata l’illuminazione pubblica, e strada Canaletto sarà trasformata in un boulevard con ciclopedonali su entrambi i lati e una fascia centrale verde con alberature che ospiterà anche la filovia, mentre verrà riorganizzato il parcheggio della palazzina Pucci. La strada diventerà un elemento di connessione tra una porzione e l’altra della zona interessata dagli interventi del Piano Periferie, favorendo la permeabilità per la mobilità dolce, e sarà anche l’asse centrale per la ricucitura con il centro storico.

Tre delle cinque nuove rotatorie saranno su viale Finzi presso il collegamento con la tangenziale, all’altezza di via Gerosa e all’incrocio con stradello Soratore; le altre due su viale del Mercato all’incrocio con via Toniolo e strada Canaletto sud. Due importanti assi ciclopedonali saranno realizzati da nord a sud all’interno del nuovo comparto e da est a ovest di collegamento tra il verde della zona Sacca (zona 30) e il parco XXII Aprile lungo via Gerosa e via Toniolo. A sud di strada Canaletto si svilupperà un nuovo percorso ciclo-pedonale all’interno del comparto commerciale a partire dalla piazza centrale di strada Canaletto Sud.

Sono inoltre previsti sistemi di calmierazione della velocità dei veicoli, attraversamenti pedonali con spartitraffico, potenziamento e adeguamento della segnaletica stradale. Tutta la zona di intervento, infine, sarà cablata: saranno cioè realizzate infrastrutture e canalizzazioni per portare la fibra ottica in tutte le strade e, quindi, consentire la copertura con videosorveglianza attraverso la collocazione di ulteriori telecamere rispetto a quelle già presenti.