Cultura. Grande successo per il Festival Verdi Home Streaming, rassegna di opere online suteatroregioparma.it.

24

Domani alle ore 20 in programma “Stiffelio”. Dal 20 marzo a oggi, nei primi appuntamenti, oltre 100 mila visitatori sul web, da 122 paesi di tutto il mondo. Ancora 4 opere on line fino al 17 aprile. In assoluta anteprima “I due Foscari” e il “Nabucco”, prodotti in dvd da Dynamic

BOLOGNA – Ultimi appuntamenti per il Festival Verdi Home Streaming, rassegna di 13 opere del grande Maestro, on line su teatroregioparma.it, che propone alcune tra le produzioni di maggior successo delle passate edizioni dell’importante Festival del Teatro Regio di Parma, arricchite da due titoli straordinari: I due Foscari, per la regia astratta e intensa di Leo Muscato (in programma il 14 aprile 2020, alle ore 20) e Nabucco, nella sconvolgente visione distopica di Ricci/Forte (il 17 aprile, alle ore 20).

La rassegna on line, nei suoi primi appuntamenti dal 20 marzo a oggi, ha ottenuto un risultato eccezionale, con oltre 100.000 visualizzazioni, cinque volte il volume di traffico abituale sul sito del teatro, 30.000 nuovi utenti collegati da 122 paesi tutto il mondo e 53.000 utenti nella sola settimana di lancio del progetto. Un importante traguardo di condivisione raggiunto grazie alla collaborazione con i portali EmiliaRomagnaCreativa.it della Regione Emilia-Romagna nell’ambito del progetto #laculturanonsiferma; parmaritrovata.it del Comune di Parma, degli Istituti Italiani di Cultura all’estero e delle numerose Ambasciate internazionali che si sono fatte promotrici dell’iniziativa.

I prossimi appuntamenti, che verranno trasmessi in streaming full hd, sempre alle ore 20, sono Stiffelio (7 aprile), Don Carlo (9 aprile), I due Foscari (14 aprile) e il Nabucco che chiuderà la rassegna il 17 aprile. Le due ultime opere sono prodotte in dvd da Dynamic e presentate in assoluta anteprima grazie alla collaborazione di OperaVision, piattaforma online libera e gratuita di Opera Europa, dove saranno visibili per sei mesi dalla data della loro prima trasmissione.

I due Foscari e il Nabucco

Il nuovo allestimento de I due Foscari, presentato lo scorso 26 settembre 2019 in apertura del Festival Verdi 2019, è firmato per la regia di Leo Muscato, che punta a “un teatro che metta lo spettatore nella condizione di immaginare quello che non c’è; un teatro in cui la menzogna è bandita e la finzione diventa l’unico mezzo rimasto per riuscire a urlare delle verità che qualcuno possa ascoltare”.

Le scene sono firmate da Andrea Belli, i costumi da Silvia Aymonino, le luci da Alessandro Verazzi. Protagonisti in scena Vladimir Stoyanov (Francesco Foscari), assieme a Stefan Pop (Jacopo Foscari), Maria Katzarava (Lucrezia Contarini), Giacomo Prestia (Jacopo Loredano), Francesco Marsiglia (Barbarigo), Erica Wenmeng Gu (Pisana), Vasyl Solodkyy (Fante), Gianni De Angelis (Un Servo). Alla testa della Filarmonica Arturo Toscanini, dell’Orchestra Giovanile della Via Emilia e del Coro del Teatro Regio di Parma preparato da Martino Faggiani, Paolo Arrivabeni dirige la partitura di quest’opera tormentata e drammatica nell’edizione critica curata da Andreas Giger.

Ispirato al dramma The two Foscari di George Byron. La musica scava, per la prima volta attraverso singoli temi per ciascun personaggio, nei legami più intimi, quelli familiari, e svela i contrasti interiori che dilaniano le coscienze, aprendo la strada alle altrettanto intime Luisa Miller, Stiffelio e Traviata.

Nabucco ha debuttato al Teatro Regio di Parma il 29 settembre 2019, nel progetto creativo firmato da Ricci/Forte, coppia pluripremiata del teatro di ricerca, insignita del Premio Abbiati, con la regia di Stefano Ricci, le scene di Nicolas Bovey, i costumi di Gianluca Sbicca, le luci di Alessandro Carletti e le coreografie di Marta Bevilacqua. Francesco Ivan Ciampa, sul podio della Filarmonica Arturo Toscanini e del Coro del Teatro Regio di Parma preparato da Martino Faggiani, dirige l’opera nell’edizione critica a cura di Roger Parker. Protagonisti in scena Amartuvshin Enkhbat (Nabucco), Ivan Magrì (Ismaele), Michele Pertusi (Zaccaria), Saioa Hernández (Abigaille), Annalisa Stroppa (Fenena), Gianluca Breda (Il Gran Sacerdote di Belo), Manuel Pierattelli (Abdallo), Elisabetta Zizzo (Anna) già allieva dell’Accademia Verdiana. All’Orchestra Giovanile della Via Emilia sono affidati gli interventi musicali in palcoscenico. L’opera è stata realizzata in coproduzione con Teatro nazionale croato di Zagabria.

I prossimi appuntamenti

martedì 7 aprile 2020, ore 20.00,
disponibile fino alle ore 24.00 di mercoledì 8 aprile 2020
STIFFELIO
Interpreti principali Luciano Ganci (Stiffelio), Maria Katzarava (Lina), Francesco Landolfi (Stankar), Giovanni Sala (Raffaele)
Direttore Guillermo Garcia Calvo
Regia Graham Vick
Festival Verdi 2017
Naxos, Durata 119’

giovedì 9 aprile 2020, ore 20.00,
disponibile fino alle ore 24.00 di venerdì 10 aprile 2020
DON CARLO
Interpreti principali Michele Pertusi (Filippo), José Bros (Don Carlo), Vladimir Stoyanov (Rodrigo), Ievgen Orlov (Il Grande Inquisitore), Serena Farnocchia (Elisabetta di Valois), Marianne Cornetti (La Principessa Eboli)
Direttore Daniel Oren
Regia Cesare Lievi
Festival Verdi 2016
Dynamic, Durata 182’

martedì 14 aprile 2020, ore 20.00,
disponibile fino alle ore 12.00 di mercoledì 14 ottobre 2020
I DUE FOSCARI
Interpreti principali Vladimir Stoyanov (Francesco Foscari), assieme a Stefan Pop (Jacopo Foscari), Maria Katzarava (Lucrezia Contarini), Giacomo Prestia (Jacopo Loredano), Francesco Marsiglia (Barbarigo).
Direttore Paolo Arrivabeni
Regia Leo Muscato
Festival Verdi 2019
Dynamic, Durata 120’
OperaVision

venerdì 17 aprile 2020, ore 20.00,
disponibile fino alle ore 12.00 di sabato 17 ottobre 2020
NABUCCO
Interpreti principali Amartuvshin Enkhbat (Nabucco), Ivan Magrì (Ismaele), Michele Pertusi (Zaccaria), Saioa Hernández (Abigaille), Annalisa Stroppa (Fenena).
Direttore Francesco Ivan Ciampa
Regia Stefano Ricci
Festival Verdi 2019
Dynamic, Durata 146’
OperaVision

foto Nabucco, parte III