Cristina Comencini e l’Oriente, giovedì 5 novembre al Reggio Film Festival

28

Dialogo con la celebre scrittrice, autrice e regista, a cui seguirà un focus sui cortometraggi asiatici d’autore. Partecipazione, come sempre, gratuita

REGGIO EMILIA – Figlia di Luigi, regista cinematografica, autrice di fortunati romanzi e applauditissimi testi teatrali: è Cristina Comencini, che giovedì 5 novembre alle ore 21 sarà intervistata in diretta streaming dalla giornalista Linda Magnoni in apertura della terza serata del Reggio Film Festival 2020.

«Siamo felici che in questa edizione, che ha luogo in un momento così complesso, Cristina Comencini abbia accettato il nostro invito» commenta il Direttore Artistico Alessandro Scillitani «e ci offra l’opportunità di un approfondimento prezioso».

Al dialogo, che come tutti gli appuntamenti del Festival sarà visibile gratuitamente su http://www.reggiofilmfestival.it/, seguirà un focus dedicato alla produzione asiatica di cortometraggi d’autore introdotto da Graziano Montanini, fondatore e direttore artistico del Festival EstAsia cinema d’oriente di Reggio Emilia.

Il regista francese Rémy Rondeau, infine, introdurrà in diretta streaming la visione del suo recente cortometraggio Personae, presentato al Reggio Film Festival in prima nazionale: «Anna è una giovane aspirante attrice che vive in un piccolo e vecchio appartamento in un quartiere popolare. Ai provini viene sempre scartata, finché un giorno trova una costosa borsetta che decide di rubare. Al suo interno vi è una lettera che informa la proprietaria che i suoi genitori biologici hanno rivelato la loro identità. Anna pensa che questa sia l’opportunità per ricoprire un ruolo per il quale può ricevere un premio in denaro».

Molte le opere che sarà possibile vedere gratuitamente per tutto il giorno -sul sito reggiofilmfestival.docacasa.it grazie alla collaborazione con l’Associazione Documentaristi dell’Emilia-Romagna– oltre al già nominato Personae: She runs (Cina, Francia), Pick-up (Sud Corea), A nipple (Sud Corea), El cumple (Spagna), Hurlevent (Francia), Athleticus: la rencontre (Francia), Zapatos de tacón cubano (Spagna) e Tiivad (Estonia).

Info, visioni e programma dettagliato: http://www.reggiofilmfestival.it/.