“Cresco Award”: Castel d’Aiano tra i comuni premiati da Poste Italiane

24

Si è distinto per il progetto di sviluppo sostenibile “Accrescimento resilienza in ecosistemi forestali”

BOLOGNA – Anche nel 2020 Poste Italiane è stata fra i partecipanti all’assegnazione del riconoscimento Cresco Award Città Sostenibili, promosso da Fondazione Sodalitas in collaborazione con l’Anci (Associazione nazionale comuni italiani) e con il patrocinio della Commissione Europea e del Ministero dell’Ambiente, che premia l’impegno dei comuni italiani per lo sviluppo sostenibile dei propri territori. L’Azienda ha scelto tre progetti di piccoli comuni, che si sono distinti in tema di sviluppo sostenibile per “vivacità, originalità e impegno green”.

Fra questi, oltre a Montegrimano Terme (PU) e Oliveri (ME), c’è il comune di Castel d’Aiano nell’Appennino Bolognese con il progetto “Accrescimento resilienza in ecosistemi forestali”. «Si tratta – come spiega il sindaco Alberto Nasci – di un progetto che permette il perseguimento degli impegni di tutela ambientale e di biodiversità, attraverso la valorizzazione di foreste e aree boschive che diventano più efficienti dal punto di vista ecologico e in termini di fruizione pubblica». Il primo cittadino di Castel d’Aiano ha espresso la sua gratitudine a Poste Italiane «perché questa azienda rappresenta per noi una realtà che permette alla vita del paese di andare avanti. Soprattutto in tempi di pandemia il ruolo di Poste è stato decisivo, grazie alla disponibilità di servizi che sono sempre stati attivi, semplificando non poco la vita dei nostri concittadini, già di per sé resa molto più difficile dall’emergenza sanitaria in atto».

Foto: Municipio e ufficio postale in piazza Nanni Levera a Castel d’Aiano