Cosa succede oggi nelle case del popolo?

5
Casa del Popolo Socialista Massalombarda 1912

Workshop online il 17/12 alle 15

EMILIA ROMAGNA – Le Case del Popolo, di ogni orientamento e tipologia, sono particolarmente diffuse da oltre un secolo in Romagna ma esperienze analoghe si sono sviluppate e cresciute in altre aree del territorio italiano. Le unisce l’essere reali esperienze cooperative e di comunità. Tutte hanno dovuto e devono fare i conti col mutamento sociale e culturale, che in buona parte ne ha ridimensionato il ruolo, e con problematiche gestionali, ma non mancano esempi di vivacità e innovazione, con una nuova capacità di dare risposte alle esigenze di socialità e solidarietà.

Per discutere della situazione si terrà venerdì 17 dicembre alle ore 15, in diretta streaming sui canali social del Circolo Cooperatori e di Legacoop Romagna, un workshop Interregionale sul tema “Cosa succede oggi nelle Case del Popolo”, per confrontare e condividere esperienze di case del popolo o circoli cooperativi nella realtà odierna. A confronto esperienze di Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte e Toscana.

L’incontro è promosso dal Circolo Cooperatori APS (col contributo della Regione Emilia-Romagna  — L.R. su Memoria e Storia del Novecento) che da circa un triennio è impegnato in un progetto di ricerca sulle case del popolo di Romagna (www.circolocoop.ra.it).

Il workshop sarà introdotto da Flavio Casetti, Circolo Cooperatori APS a cui faranno seguito comunicazioni di: Chiara Bertelli, Legacoop Estense; Aldo Castelli, Coop sociale il Visconte di Mezzago (MB); Giuseppe Gatti, Casa del popolo di Faenza; Luisa Giacometti, Casa del popolo di Cirié (TO); Tiziano Mazzoni, Fondazione Teatro Socjale; Marina Pascoli, Cooperativa G. Mazzini e Case repubblicane; David Spalletti, Circolo cooperativo Stibbio (PI). Interventi conclusivi di Eugenio Fusignani, presidente nazionale Culturalia AGCI e di Paolo Scaramuccia, responsabile promozione e servizi associativi Legacoop. Coordina il giornalista Emilio Gelosi.