Coronavirus, nei nidi e nelle scuole d’infanzia il Comune attiva piccoli gruppi in presenza accanto ai bambini disabili

37

Oggi è iniziata la raccolta delle adesioni dopo il via libera del Ministero. Frequenza dei piccoli gruppi da lunedì 22 marzo

BOLOGNA – Subito dopo il via libera del Ministero dell’Istruzione, che come auspicato dal Comune di Bologna ha aperto alla possibilità di coinvolgere nelle attività in presenza delle scuole anche alcuni compagni di classe dei bambini disabili, nel periodo di sospensione dell’attività educativa e didattica in presenza a causa dalla pandemia, in questi giorni è stato organizzato il servizio nei nidi e nelle scuole d’infanzia comunali.

Oggi è partita la comunicazione alle famiglie per raccogliere le disponibilità attraverso un form online. I piccoli gruppi di inclusione coinvolgeranno tre bambini per ogni sezione dove è presente un compagno disabile che frequenta il servizio in presenza. Il progetto è sperimentale: si comincia lunedì 22 marzo e si prosegue fino al termine della settimana con gli stessi gruppi per ogni sezione coinvolta. In caso di prolungamento della sospensione dell’attività in presenza, si proseguirà con altri gruppi a seconda della disponibilità raccolta dalle famiglie.