Cordoglio per la scomparsa di Bergamini Vezzali

54

Il sindaco di Modena Muzzarelli ricorda la storica presidente dell’Osservatorio regionale per la sicurezza stradale. Fu anche consigliera comunale

MODENA – “Ha dedicato la vita, con passione e intelligenza, a promuovere iniziative per la sicurezza stradale, pensando soprattutto ai più giovani e sensibilizzando tutte le istituzioni per realizzare interventi concreti, come la legge per l’obbligo del casco”.

Il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli ricorda così Emanuela Bergamini Vezzali, scomparsa a 85 anni, fondatrice e per un lungo periodo presidente dell’Osservatorio per la sicurezza stradale dell’Emilia-Romagna che ha promosso buone pratiche sull’educazione stradale contribuendo a far cambiare concretamente i comportamenti delle istituzioni e degli utenti della strada.

“Il suo impegno – ricorda Muzzarelli in un messaggio al figlio Maurizio – nacque da una tragedia familiare, con la morte della figlia adolescente per una caduta in motorino, e la portò a elaborare il programma di ‘educazione stradale – educazione per la vita’ da cui poi nacque la prima proposta di legge per rendere obbligatorio l’utilizzo del casco protettivo alla guida dei ciclomotori contribuendo a salvare la vita di tanti giovani”.

Originaria di Camposanto, dirigente della Regione, fu anche consigliera comunale a Modena tra il 1995 e il 1999.

Cordoglio è stato espresso anche dal presidente del Consiglio comunale Fabio Poggi sottolineando l’attenzione sempre dimostrata “per le attività sull’educazione e le politiche giovanili, accompagnando lo sviluppo delle iniziative per la sicurezza stradale anche a livello territoriale”.