Coprifuoco // Spedizioni notturne per città deserte: programma

47

BOLOGNA – Coprifuoco // Spedizioni notturne per città deserte

PROGRAMMA

Giovedì 10 dicembre ore 21.30

Coprifuoco // Spedizioni notturne per città deserte #Imola

con Nicola Borghesi e gli artisti ospiti: Enzo Vetrano e Stefano Randisi

Sabato 12 dicembre ore 21.30

Coprifuoco // Spedizioni notturne per città deserte #Bologna

con Nicola Borghesi e l’artista ospite: Lodo Guenzi

In collaborazione con Arci Bologna

Mercoledì 16 dicembre ore 21.30

Coprifuoco // Spedizioni notturne per città deserte #Ferrara

con Nicola Borghesi e l’artista ospite: Francesca Pennini

Sabato 19 dicembre ore 21.30

Coprifuoco // Spedizioni notturne per città deserte #Bologna

con Nicola Borghesi e l’artista ospite: Marco D’Agostin

Giovedì 10 dicembre ore 21.30

Coprifuoco // Spedizioni notturne per città deserte #Imola

con Nicola Borghesi e gli artisti ospiti: Enzo Vetrano e Stefano Randisi

L’attore rider di Coprifuoco Nicola Borghesi giovedì 10 dicembre incontra gli attori, autori e registi teatrali, Enzo Vetrano e Stefano Randisi attraversando la città di Imola.

Attori, autori e registi teatrali, Enzo Vetrano e Stefano Randisi lavorano insieme dal 1976 e dal 1979 vivono a Imola.

Hanno creato spettacoli prodotti da Nuova Scena, Accademia Perduta, Teatro degli Incamminati, Teatro di Sardegna, Teatro di Messina, ERT Fondazione, Teatro Biondo, Teatro di Roma, Stabile di Catania, Arca Azzurra.

Con il Teatro Daggide di Palermo, loro città d’origine, Vetrano e Randisi hanno condiviso l’esperienza formativa del teatro di gruppo. Dall’83 al ‘92 hanno formato una compagnia a Bologna, e partecipato a diversi lavori con Leo de Berardinis. Dal 2001 al 2012 hanno diretto il Festival Acqua di terra/Terra di luna.

Dal 1999 al 2003, con Le Belle Bandiere di Elena Bucci e Marco Sgrosso, ha condotto uno studio sui classici, distinguendosi per la prospettiva che apre su testi e autori affrontati: Il berretto a sonagli di Pirandello (1999), Anfitrione da Plauto, Molière, Kleist e Giraudoux (2000), Il mercante di Venezia (2001) e Le smanie per la villeggiatura di Goldoni (2003).

Hanno poi creato una nuova compagnia che ha realizzato un repertorio interamente pirandelliano: L’uomo, la bestia e la virtù (2005), Pensaci, Giacomino! (2007), I Giganti della Montagna (2009), Fantasmi (2010), Trovarsi (2011). Nel 2015 hanno messo in scena L’onorevole di Leonardo Sciascia.

Sabato 12 dicembre ore 21.30

Coprifuoco // Spedizioni notturne per città deserte #Bologna

con Nicola Borghesi e l’artista ospite: Lodo Guenzi
In collaborazione con Arci Bologna

L’attore rider di Coprifuoco Nicola Borghesi sabato 12 dicembre incontra l’attore e frontman del gruppo musicale Lo Stato Sociale, Lodo Guenzi, attraversando la città di Bologna.

L’evento è una collaborazione speciale con Arci Bologna.

L’appuntamento, infatti, rappresenta la conclusione della tredicesima edizione di Strati della Cultura – The Day After Tomorrow, manifestazione nazionale che mette a confronto associazioni, istituzioni e imprese del mondo culturale, iniziativa curata quest’anno da Arci Bologna.

Lodovico Guenzi, detto Lodo, è uno dei fondatori della band bolognese Lo Stato Sociale di cui è chitarrista, pianista e cantante.

In contemporanea alla carriera musicale, Lodo è un attore diplomatosi alla Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe. Nel 2016 porta in tournée in tutt’Italia La rivoluzione è facile se sai come farla insieme alla compagnia teatrale Kepler -452.

Nel 2018 Lodo e i “regaz” de Lo Stato Sociale presentano Una vita in vacanza al 68° Festival di Sanremo riscuotendo grande successo di pubblico e critica, piazzandosi al secondo posto nella competizione e vincendo il premio della sala stampa Lucio Dalla.
Dopo il successo di Sanremo, Lodo si chiude in una sala prove ed un mese dopo è in scena con Il giardino dei ciliegi: trent’anni di felicità in comodato d’uso versione aggiornata e rivista del grande classico di Cechov. Questo spettacolo riceve il Premio rete critica per il miglior spettacolo dell’anno e totalizza più di 50 repliche in giro per il paese incastrate fra gli impegni di Lodo nei panni di Giudice di X Factor.

Mercoledì 16 dicembre ore 21.30

Coprifuoco // Spedizioni notturne per città deserte #Ferrara

con Nicola Borghesi e l’artista ospite: Francesca Pennini

L’attore rider di Coprifuoco Nicola Borghesi mercoledì 16 dicembre incontra la coreografa, ricercatrice e performer del CollettivO CineticO, Francesca Pennini attraversando la città di Ferrara.

Coreografa, ricercatrice e performer.

Si forma come danzatrice studiando presso il Laban Centre di Londra e lavorando nelle produzioni di Sasha Waltz & Guests. Cura la direzione artistica di CollettivO CineticO dal 2007, anno in cui ha fondato la compagnia, per cui ha firmato 56 creazioni ricevendo numerosi riconoscimenti (Premio Ubu, Grand-Prix Golden Laurel Wreath Award, Danza&Danza, ANCT, Hystrio Iceberg, MESS Award, Rete Critica, Jurislav Korenić Award).

È docente per prestigiose realtà come la Biennale di Venezia, Accademia di Belle Arti di Roma, Brera e Hannover, DAMS di Bologna, IUAV di Venezia.

Sabato 19 dicembre ore 21.30

Coprifuoco // Spedizioni notturne per città deserte #Bologna

con Nicola Borghesi e l’artista ospite: Marco D’Agostin

L’attore rider di Coprifuoco Nicola Borghesi sabato 19 dicembre incontra il performer e danzatore, Marco D’Agostin attraversando la città di Bologna.

Marco D’Agostin è attivo nel campo della danza e della performance. Tra gli altri, è stato interprete per Claudia Castellucci, Alessandro Sciarroni, L. Santoro, Sotterraneo.

Dal 2010 ha sviluppato la propria ricerca come coreografo ospite in numerosi progetti internazionali (ChoreoRoam Europe, Act Your Age, Triptych). Ha presentato i propri lavori in molti tra i principali festival italiani ed europei (Santarcangelo, Romaeuropa, VIE, Torinodanza, OperaEstate, Rencontres Chorégraphiques e Théatre de La Ville a Parigi, Les Brigitines a Bruxelles, The Place Theatre in London, Sala Hiroshima a Barcellona …).

Ha vinto il Premio Gd’A Veneto 2010, la Segnalazione Speciale al Premio Scenario 2011, il Premio Prospettiva Danza 2012, il Teatro Libero di Palermo Prize al BEFestival e il 2° premio al concorso (Re)connaissance di Grénoble nel 2017 (per Everything is ok). È stato per due volte tra le Priority Company di Aerowaves e nel 2018 ha vinto il Premio UBU come miglior performer under 35.

Francesca Pennini ph Laila Pozzo