Coppa Italia, il Victor San Marino si qualifica al terzo turno

2
Luca Castagnoli centrocampista Victor San Marino

SAN MARINO – FRATTA TERME-VICTOR SAN MARINO 1-2 (fine primo tempo: 1-1)

FRATTA TERME (3-4-1-2): C. Ronchi; Giacomuzzi, Dosio (37’ st Calandrini), Brasini Giunchi; Bussi (15’ st Ricci), Boccali (1’ st Branchetti), Mazzoni, Pertutti; Garoia (32’ st Venturi); Andreoli (25’ st Collini), De Pascalis. Panchina: Zollo, Lombardini, Valmori, Farabegoli. All.: Zagnoli.

VICTOR SAN MARINO (4-3-1-2): Barducci; Ferri (17’ st Mannarino), Santi, Pedrazzini, Rosti (5’ st Luvisi); Morelli, Albonetti, Castagnoli (5’ st Argenziano); Sapori (17’ st Michelucci); Bardeggia (32’ st Pancotti), Zabre. Panchina: Pazzini, Pastorelli, De Queiroz, Berghesi. All.: D’Amore.

Arbitro: Diversi di Lugo di Romagna

Ammoniti: Giacomuzzi, Pertutti, Bosio, Brasini Giunchi, Zabre, Branchetti, Albonetti.

Marcatori: 9’ pt rig. Andreoli, 15’ pt Castagnoli, 38’ st Pedrazzini.

Prosegue l’avventura del Victor San Marino nella Coppa Italia Eccellenza e Promozione. Eliminato al secondo turno il Fratta Terme con un successo in rimonta per 2-1. Le reti di Castagnoli e Pedrazzini, entrambi giunti sugli sviluppi di calci piazzati, hanno infatti permesso ai biancazzurri di ribaltare completamente lo svantaggio iniziale, arrivato con il rigore trasformato da Andreoli dopo pochi minuti dall’avvio della gara, al centro sportivo “Vasco Spazzoli” di Fratta Terme.

Mister D’Amore rivolta come un calzino la squadra presentando un’inedita formazione titolare rispetto a quelle osservate nelle partite scorse di Eccellenza e Coppa Italia: Barducci in porta; Ferri, Santi, Pedrazzini e Rosti in difesa; Morelli, Albonetti e Castagnoli a centrocampo e Sapori trequartista a supporto delle punte Bardeggia e Zabre.

La prima occasione da rete nel primo tempo la crea il Victor San Marino al 6’: corner di Albonetti e destro di Bardeggia al volo, finisce altissimo sopra la traversa.

Due minuti dopo è il Fratta Terme ad attaccare e, alla prima opportunità, ottiene un calcio di rigore a causa di un fallo di mano di un difensore avversario sul tiro di De Pascalis. Barducci intuisce la direzione del tiro di Andreoli dal dischetto degli 11 metri, ma non riesce ad opporsi al gol che dà il vantaggio ai padroni di casa al 9’.

Il gol subito, però, non taglia le gambe al Victor San Marino, che riesce a trovare non solo coraggio e convinzione ma soprattutto la rete del pareggio al 15’: sugli sviluppi di un corner battuto da Albonetti dalla destra, la palla circola nell’area di rigore del Fratta Terme fino ad arrivare sui piedi di Castagnoli che, con un destro da fuori, infila Ronchi.

Il club sammarinese non si accontenta del gol appena siglato e prova a passare in vantaggio già un minuto dopo con Zabre, ma il diagonale di quest’ultimo diventa facile preda del portiere avversario.

Ed è ancora Ronchi ad essere grande protagonista del match respingendo con i pugni al 28’ la pericolosa punizione di Bardeggia.

Al 31’ giunge l’ultima azione offensiva degna di nota prima del termine della prima frazione di gioco ed è a tinte biancazzurre: progressione centrale di Sapori che, con la palla al piede, svicola via a 2-3 avversari e va alla conclusione quasi dalla trequarti, palla a lato.

Il primo tempo termina in parità, è infatti 1-1 tra Fratta Terme e Victor San Marino. Meriterebbero sicuramente qualcosa di più gli uomini di mister Barone, che hanno senz’altro creato più occasioni da rete nei primi 45’ dopo il gol subito su rigore e mantenuto per larghi tratti il pallino del gioco.

Al via la ripresa e il Victor San Marino, come nel primo tempo, prova ad andare alla caccia del gol del vantaggio: al 3’ Sapori si avvicina all’area avversaria e va al tiro, ordinaria amministrazione per Ronchi.

Al 18’ grande chance sciupata malamente dai biancazzurri per portarsi sul 2-1: Zabre, su splendido suggerimento di Bardeggia, semina il panico nelle retrovie biancoverdi e tira in porta, Ronchi quasi non crede ai suoi occhi quando scopre di avere la palla tra le sue braccia e non in fondo al sacco.

Quando ci si avvicina alla mezz’ora del secondo tempo, tocca al Fratta Terme farsi vivo dalle parti di Barducci con due pericolose manovre offensive: prima il destro di Branchetti da lontano che termina sul fondo, poi il tiro ravvicinato di Garoia che viene brillantemente respinto in angolo dall’estremo difensore biancazzurro.

Al 34’ il neo entrato Pancotti si rende subito protagonista con un tiro che dà solamente l’illusione del gol ai tifosi del Victor San Marino, ma al 38’ il raddoppio stavolta arriva per davvero: punizione laterale battuta da Pancotti dalla destra, Pedrazzini anticipa tutti in mischia e supera Ronchi. La squadra sammarinese e i suoi tifosi possono finalmente gioire per una rete che sembrava non arrivare mai; allontanato definitivamente, dunque, lo spettro dei tempi supplementari e degli eventuali calci di rigore per decretare la squadra vincitrice del match.

A 4 minuti dalla fine della gara il Victor San Marino potrebbe persino calare il tris, ma il tiro di Pancotti diventa facile presa del portiere del Fratta Terme.

Al triplice fischio del direttore di gara, è festa biancazzurra al centro sportivo “Vasco Spazzoli” di Fratta Terme: il Victor San Marino batte 2-1 in rimonta il Fratta Terme e accede al terzo turno della Coppa Italia Eccellenza e Promozione assieme a San Pietro in Vincoli, Fya Riccione, Diegaro, Verucchio, Sampierana, Tropical Coriano e Futball Cava Ronco.

Il prossimo impegno per gli uomini di mister D’Amore sarà nel campionato italiano di Eccellenza: domenica 26 settembre alle ore 15.30 a Sant’Apollinare in Classe (Ravenna), infatti, affronteranno il Classe, primo in classifica a punteggio pieno in coabitazione con la Fya Riccione e il Tropical Coriano dopo due giornate disputate. Anche in questa occasione il Victor San Marino scenderà in campo con l’obiettivo di portarsi a casa un altro importante successo.