Controlli sulla vendita di alcol e la conservazione degli alimenti, i servizi e le sanzioni della Polizia Amministrava sui minimarket

14
polizia- municipaleRIMINI – Tra il week end e l’inizio della settimana corrente, sono stati eseguiti alcuni servizi mirati alla vendita di alcol e altre violazioni amministrative legate al rispetto delle regole d’igiene pubblica, da parte del Nucleo di Polizia Amministrativa della Polizia Locale di Rimini.
I controlli, tutti distribuiti su turni serali, sono stati eseguiti da agenti in divisa e abiti civili, che si sono concentrati su alcuni tipi di pubblici esercizi, come minimarket e alcune strutture. I servizi hanno permesso di accertare diverse  infrazioni e si cono concentrati in particolar modo sul contrasto all’abuso di alcool, ma anche su alcuni aspetti legati al rispetto dei regolamenti d’igiene e commerciale, nonché della normativa sull’inquinamento acustico.
In riferimento alla “vendita di bevande alcooliche in contenitori di vetro dopo le ore 22,00″, sono state elevate 6 sanzioni da 1032,00 euro ciascuna ad altrettanti titolari di minimarket. In un caso, alla sanzione citata si è aggiunta quella ben più pesante di quasi 7.000 euro per aver venduto bottiglie di alcolici dopo le ore 24,00. Altre 6 violazioni, sono state contestate ad altre attività per il mancato rispetto del regolamento d’igiene in relazione alla detenzione ed esposizione degli alimenti, anch’esse con importi di 1032 euro ciascuno.

Nell’ambito di tutti i servizi sono state fatte anche alcune ‘diffide’ amministrative a strutture ricettive, che non comportano sanzioni ma sono previste dalla normativa regionale e prevedono un termine di pochi giorni per sanare alcune negligenze da parte dei  gestori.  Sono in corso altri accertamenti d’ufficio per verificare eventuali violazioni in tema di emissioni sonore.