Controlli alberghieri: la Polizia municipale chiude un albergo di Rivazzurra

Continuano i controlli della polizia municipale per la qualità e la gestione delle strutture ricettive presenti sul territorio della nostra città.

polizia-municipale-RIMINI – Un’attività che si intensifica anche in occasione di eventi fieristici come quelli in corso in questi giorni e che ha portato nella giornata di ieri gli operatori del distaccamento di Miramare della Polizia municipale a effettuare tra gli altri verifiche in una struttura ricettiva di Rivazzura.

Dai controlli degli agenti la struttura è risultata essere gestita da una società in assenza di Segnalazione Certificata di inizio Attività.

Sono state immediatamente attivate, dal personale operante, tutte le procedure che hanno permesso allo Sportello Unico per le attività produttive e attività economiche di emettere il provvedimento di divieto di proseguimento dell’attività ricettiva nei confronti della società.

“Questa attività di controllo – ha detto l’assessore alla Sicurezza Jamil Sadegholvaad – per il corretto svolgimento dell’attività economiche e alberghiera, come in questo caso, proseguirà nei prossimi mesi su tutto il territorio comunale, specie durante gli eventi fieristici quando è più facile il verificarsi di simili episodi. Un’attività che crediamo necessaria sia per la tutela dei consumatori che di coloro che esercitano le proprie attività nel pieno rispetto della legge.”