Contro la violenza sulle donne, seminari e iniziative

6

Da mercoledì 24 novembre i nuovi appuntamenti nell’ambito della Giornata internazionale: dagli aspetti giuridici del revenge porn al teatro per sensibilizzare

MODENA – Dai seminari di approfondimento alle letture-spettacolo per riflettere e sensibilizzare, fino all’aggiornamento delle attività svolte dalle diverse associazioni che danno vita alla Casa delle donne di Modena, sono numerosi gli appuntamenti del programma “Modena contro la violenza sulle donne”, promosso dal Comune di Modena e dal Tavolo comunale delle associazioni per le pari opportunità e la non discriminazione, previsti nella settimana del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne.

Le nuove forme della violenza maschile contro le donne e, in particolare, i profili sostanziali e le ricadute processuali del “revenge porn” sono il tema del seminario organizzato dal dipartimento di Giurisprudenza di UniMoRe, dalle 15.45, nella sede di via San Geminiano 3, che riflette sui primi anni di applicazione della norma e sull’evoluzione del fenomeno con Cesare Trabace, Vittorina Maestroni e Thomas Casadei. Il seminario è realizzato dal Centro di ricerca interdipartimentale su discriminazioni e vulnerabilità di UniMoRe e dal Centro documentazione donna.

Sempre mercoledì 24 novembre, alle 18, alla Casa delle donne di strada Vaciglio nord 6, la presentazione del volume “X” di Valentina Mira, con l’autrice e Vittorina Maestroni.

Molte le iniziative che si concentrano nella giornata di giovedì 25 novembre: dalle 10, l’incontro on line “Insieme contro la violenza di genere” curato dal dipartimento Chirurgico, Medico e Odontoiatrico di UniMoRe, con Ausl e Ufficio scolastico di Modena, con testimonianze sia di donne che hanno subito violenza sia di uomini che l’hanno agita, e la presentazione delle possibilità di aiuto esistenti a Modena per chi subisce violenza. Alla Casa delle donne, alle 11, si presentano le attività delle associazioni che ne fanno parte; dalle 17.30, saranno online sulla pagina Facebook di ConfApi Emilia le videotestimonianze curate dal Gruppo donne imprenditrici, mentre sul sito di Peso specifico teatro, sarà disponibile il podcast “La chiave dell’ascensore” di Agota Kristoff. Sempre nel pomeriggio, anche il Consiglio comunale dedicherà una parte della seduta a una riflessione sulla ricorrenza.

E ancora, dal 25 novembre e fino al 10 dicembre le fontane di piazza Roma e di piazza Mazzini, insieme al nuovo Diurno, saranno illuminate di arancione, come simbolo di un futuro senza più violenza di genere. L’iniziativa è a cura di Soroptimist international club di Modena.

Il programma del mese di novembre di “Modena contro la violenza sulle donne” si completa con la lettura-spettacolo “La sposa bambina”, domenica 28 novembre a cura di Drama Teatro; la proiezione alla Sala Truffaut, il 29 novembre, del documentario “1991-2021: 30 anni di lotta contro la violenza” di Valentina Arena.