Categorie: Attualità Emilia RomagnaRimini

Contrasto alla prostituzione: la Polizia municipale di Rimini sanzione con 10.000 euro cliente e prostituta

RIMINI – Sono stati sorpresi mentre erano intenti a consumare un rapporto sessuale a pagamento in luogo pubblico e a entrambi, sia al cliente che alla prostituta, gli operatori della Polizia municipale anche ieri sera in servizio di contrasto alla prostituzione hanno contestato una sanzione amministrativa di 10.000 euro ciascuno.

E’ il terzo caso che si verifica a Rimini che vede contestata la violazione all’art. dell’art 527 del codice penale che puniva gli atti osceni in luogo pubblico che, ora depenalizzato, anciché una sanzione penale ne prevede una amministrativa.

E’ stato nella serata di sabato che, verso le 22,50 circa, il personale della polizia municipale in abiti civili sorprendeva in piazza Migani a Miramare, un cittadino ucraino di 31 anni, in compagnia di una prostituta di origini bulgare in atteggiamenti tali da far configurare la violazione dell’art. 527 del codice penale ora depenalizzato.

“Continueremo nel prossimo futuro – ha dichiarato l’assessore alla Sicurezza Jamil Sadegholvaad – in quest’azione di contrasto alla prostituzione che accanto a quella che quotidianamente gli operatori della polizia municipale stanno svolgendo si intensificherà fino a divenire strutturale specie durante la stagione estiva.

Un’azione diretta al presidio del territorio, tesa a tutelare gli spazi pubblici attraverso il pattugliamento costante del tratto di viale Regina Margherita dove il fenomeno è più evidente come a Bellariva, Marebello, Rivazzurra e Miramare. Qui opereremo con auto di servizio istituzionali e brevi stazionamenti nei luoghi più a rischio. Accanto a questa abbiamo programmato l’altra tipologia d’intervento che stiamo svolgendo, come appunto ieri sera, con personale in abiti civili e auto civetta pronte ad intervenire al momento del verificarsi delle violazioni, senza farci remora d’utilizzare, accanto a tutte le possibilità offerteci da codice della strada e dai regolamenti, le nuove opportunità normative di deterrenza messeci a disposizione con la depenalizzazione gli ex articoli del codice penale sarà possibile applicare come nel caso degli articoli 726 (atti contrari alla pubblica decenza) e 527 (atti osceni in luogo pubblico).”

Condividi
Pubblicato da
Roberto Di Biase

Articoli recenti

Al Porto di Cattolica entra in funzione Seabin

Si tratta di uno speciale cestino in grado di rimuovere plastiche, microplastiche e fibre dai mari. L'iniziativa si chiama “LifeGate…

17 minuti passati

Educare verbo delicato: Luigino Bruni porta la gratuità in classe

Appuntamento il 26 settembre alle 20.45 nel Salone Comunale di Forlì, con ingresso da Piazza Saffi 8 FORLÌ - Un…

45 minuti passati

Verità per Giulio Regeni, oggi doppio appuntamento a Palazzo d’Accursio

BOLOGNA - Oggi, martedì 25 settembre in due momenti diversi il Comune di Bologna appoggerà la richiesta di verità e…

1 ora passati

Emilia Romagna, Anas: per lavori, da martedì senso unico alternato sulla statale 12 “dell’Abetone e del Brennero” a Pavullo nel Frignano (MO)

BOLOGNA - Da oggi e fino al 19 ottobre sulla strada statale 12 “dell’Abetone e del Brennero” sarà istituito il senso…

1 ora passati

Territorio. Europa: conoscerla meglio e coglierne le opportunità, al via un bando della Regione rivolto a Comuni ed Unioni

Disponibili, per il 2018, 280mila euro per sostenere progetti e iniziative sulla promozione della cittadinanza. Domande entro il 10 ottobre…

2 ore passati

Procedura per l’affidamento dei servizi assicurativi

La documentazione consultabile sul sito del Comune FERRARA - Scadranno il 29 ottobre 2018 i termini per partecipare al bando…

2 ore passati

L'Opinionista © 2008 - 2018 - Emilia Romagna News 24 supplemento a L'Opinionista Giornale Online
reg. tribunale Pescara n.08/2008 - iscrizione al ROC n°17982 - P.iva 01873660680
Contatti - RSS - Archivio news - Privacy Policy - Cookie Policy

SOCIAL: Facebook - Twitter - Google Plus - Pinterest

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice