Consiglio comunale, le delibere approvate

5

BOLOGNA – Nel corso della seduta odierna il Consiglio comunale ha approvato sei delibere.

La prima delibera riguarda il regolamento comunale per l’accreditamento dei nidi d’infanzia gestiti da privati ed è stata approvata con 20 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune), 5 astenuti (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia, gruppo misto – Al centro Bologna) e 6 non votanti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Bologna Riflessa).

La seconda delibera riguarda opere di urbanizzazione conseguenti alla costruzione di un edificio residenziale in via Caduti e dispersi in guerra. La delibera è stata approvata con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune), 6 contrari (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Bologna Riflessa) e 6 non votanti (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia, gruppo misto – Al centro Bologna). L’immediata esecutività è stata approvata con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune), 5 contrari (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Bologna Riflessa) e 5 non votanti (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia).

La terza delibera riguarda la realizzazione di una residenza universitaria nel comparto Battiferro ed è stata approvata con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune) e 12 non votanti (Movimento 5 stelle, Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia, Coalizione civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto – Bologna Riflessa). L’immediata esecutività è stata approvata con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune) e 12 non votanti (Movimento 5 stelle, Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia, Coalizione civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto – Bologna Riflessa).

La quarta delibera riguarda la riqualificazione e valorizzazione del Teatro Comunale di Bologna ed è stata approvata con 23 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune, Movimento 5 stelle), 2 astenuti (Coalizione Civica) e 9 non votanti (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto – Bologna Riflessa). L’immediata esecutività è stata approvata con 23 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune, Movimento 5 stelle), 2 astenuti (Coalizione Civica) e 9 non votanti (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto – Bologna Riflessa).

Il consiglio ha poi approvato il Piano Urbanistico Generale (PUG) con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune), 6 contrari (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia), 2 astenuti (Coalizione civica) e 4 non votanti (Movimento 5 stelle, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Bologna Riflessa).

L’ultima delibera riguarda una variante al Regolamento edilizio ed è stata approvata con 26 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune, Movimento 5 stelle, Coalizione civica), 6 contrari (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia) e 3 astenuti (gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto – Bologna Riflessa).