Consiglio comunale, gli ordini del giorno approvati

21

BOLOGNA – Nel corso della seduta di oggi, il Consiglio comunale ha approvato due ordini del giorno.

Il primo riguarda il rispetto della legalità in Myanmar e il rilascio di Aung San Suu Kyi e dei prigionieri politici, è stato presentato dal consigliere Francesco Errani (Partito Democratico) e firmato dai consiglieri e consigliere Fattori, Lembi, Ferri, Montera, Colombo, Angiuli, Bittini, Guidone, De Filippo, Lama, Leti, Mazzoni, Zanetti (Partito Democratico) e dalla consigliera Amelia Frascaroli (Città comune). L’ordine del giorno è stato approvato con 23 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto-Al centro Bologna) e 4 non votanti (Lega nord, Insieme Bologna).

Il secondo ordine del giorno, presentato dalla consigliera Emily Marion Clancy (Coalizione civica) e firmato anche dai consiglieri Federico Martelloni (Coalizione civica) e Addolorata Palumbo (gruppo misto-Nessuno resti indietro), riguarda la richiesta di stilare un piano straordinario per l’abitare ed è stato approvato con 24 voti favorevoli (Partito Democratico, Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro) e 7 non votanti (Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna, gruppo misto-Al centro Bologna).