Consiglio comunale, gli ordini del giorno approvati

5

BOLOGNA – Nel corso della seduta di oggi, il Consiglio comunale ha approvato due ordini del giorno.

Il primo invita la Giunta a sollecitare il Governo italiano affinché, d’intesa con gli altri Paesi dell’Unione Europea, prema sulla Commissione Europea e sugli organismi sovranazionali per attuare la soluzione più adeguata per incrementare la produzione e la distribuzione dei vaccini anti covid-19 ed è stato presentato dalla consigliera Federica Mazzoni (Partito Democratico), firmato dai consiglieri e consiglieri Angiuli, Lembi, Fattori, Leti, Manca, De Filippo, Bittini, Guidone (Partito Democratico) e dal gruppo consiliare Coalizione civica, e poi approvato con 20 voti favorevoli (Partito Democratico, Movimento 5 stelle, Coalizione civica) e 6 astenuti (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna).

Infine, il Consiglio ha approvato un ordine del giorno per sollecitare la rapida discussione del disegno di legge sulle misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e sulla disabilità, presentato dalla consigliera Emily Marion Clancy (Coalizione civica) e firmato dai consiglieri Federico Martelloni (Coalizione civica), Andrea Colombo (Partito Democratico) e dalle consigliere Gabriella Montera e Roberta Li Calzi (Partito Democratico). L’ordine del giorno è stato approvato con 19 voti favorevoli (Partito Democratico, Movimento 5 stelle, Coalizione civica) e 6 contrari (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna).