Consiglio comunale di Bologna, le delibere approvate

BOLOGNA – Nel corso della seduta odierna, il Consiglio comunale ha approvato nove delibere.

La prima propone l’indizione di un’istruttoria pubblica sul disagio abitativo ed è stata approvata all’unanimità, così come la sua immediata esecutività.

La seconda delibera è un’autorizzazione di spesa per l’Istituzione Bologna Musei ed è stata approvata con 20 voti favorevoli (Partito Democratico), 6 contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna) e 5 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo Misto), così come la sua immediata esecutività.

Sono state poi approvate due autorizzazioni di spesa.

La prima, nell’ambito del Pon Metro, è necessaria per i servizi per l’inclusione sociale, ed è stata approvata con 19 voti favorevoli (Partito Democratico) e 11 astenuti (Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna, Coalizione civica, gruppo Misto).

L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 21 voti favorevoli (Partito Democratico, Coalizione civica, gruppo Misto) e 9 astenuti (Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna).

La seconda delibera è finalizzata all’acquisto di servizi per la lotta contro animali infestanti e il supporto ad azione nell’ambito dell’elettromagnetismo ed è stata approvata con 19 voti favorevoli (Partito Democratico) e 11 astenuti (Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna, Coalizione civica, gruppo Misto), così come la sua immediata esecutività.

La quinta delibera riguarda la gestione delle funzioni socio-assistenziali per le persone adulte con disabilità in età lavorativa ed è approvata con 19 voti favorevoli (Partito Democratico), 6 contrari (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo Misto), 2 astenuti (Bosco-Lega nord, Insieme Bologna), e 4 non votanti (Lega nord, Forza Italia).

L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 19 voti favorevoli (Partito Democratico), 6 contrari (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo Misto), un astenuto ( Insieme Bologna) e 5 non votanti (Lega nord, Forza Italia).

Il Consiglio ha poi approvato, con 19 voti favorevoli (Partito Democratico), 5 astenuti (Bosco-Lega nord, Insieme Bologna, Coalizione civica, gruppo Misto) e 7 non votanti (Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia), un’espressione di parere per la realizzazione di alcune cabine elettriche non previste dagli strumenti urbanistici.

L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 19 voti favorevoli (Partito Democratico), 4 astenuti (Insieme Bologna, Coalizione civica, gruppo Misto) e 8 non votanti (Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia).

La settima delibera, approvata con 19 voti favorevoli (Partito Democratico) e 11 contrari (Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna, Coalizione civica, gruppo Misto), così come la sua immediata esecutività, è una variazione al bilancio 2019-2021 dell’Istituzione Educazione e Scuola.

L’ottava riguarda l’adesione della IES alla convenzione Intercent-er per il noleggio di 6 fotocopiatrici per il periodo settembre 2019 – agosto 2024, ed è stata approvata con 19 voti favorevoli (Partito Democratico), 2 contrari (Bosco-Lega nord, Insieme Bologna), 5 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo Misto) e 4 non votanti (Lega nord, Forza Italia).

L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 19 voti favorevoli (Partito Democratico), un contrario (Insieme Bologna), 5 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo Misto) e 5 non votanti (Lega nord, Forza Italia).

Il Consiglio ha infine approvato, con 19 voti favorevoli (Partito Democratico), 6 astenuti (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna) e 5 non votanti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo Misto), una delibera sull’ampliamento della caserma della Guardia di Finanza di via Tanari.

Stesso esito per l’immediata esecutività della delibera.