Consiglio comunale di Bologna, le delibere approvate

BOLOGNA – Nel corso della seduta odierna, il Consiglio comunale ha approvato tre delibere.

La prima, con il rendiconto della gestione dell’esercizio 2018 del Comune, è stata approvata con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune), 10 contrari (Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna, gruppo Misto) e 2 astenuti (Coalizione civica), così come la sua immediata esecutività.

Il Consiglio ha poi approvato, con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune) e 13 contrari (Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna, Coalizione civica, gruppo Misto), l’accordo quadro per la riqualificazione del patrimonio stradale 2020-2024 e un’autorizzazione di spesa per l’acquisto di beni e servizi 2019-2020.

L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune), 7 contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna) e 6 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo Misto).

Approvata anche la delibera di cambio d’uso dei locali della ex Stazione Veneta a seguito della loro concessione all’Università di Bologna, con 25 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Coalizione civica, gruppo Misto), 3 contrari (Lisei-Forza Italia, Insieme Bologna), 2 astenuti (Movimento 5 stelle) e 4 non votanti (Lega nord, Sassone-Forza Italia).

L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 26 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo Misto) e 5 non votanti (Lega nord, Forza Italia).