Il Consiglio comunale di Bologna osserva un minuto di silenzio per i fatti di Londra

67

piazza Maggiore BolognaBOLOGNA – La presidente Luisa Guidone, in apertura della seduta solenne del Consiglio comunale per la Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie, ha ricordato i recenti fatti di Londra.

Al termine dell’intervento, il Consiglio ha osservato un minuto di silenzio.

“Signor Sindaco, signore consigliere, signori consiglieri, gentili assessori, autorità civili e militari tutte, la seduta di oggi si apre doverosamente commemorando i recenti fatti di Londra.
Mercoledì abbiamo appreso inermi dell’attentato terroristico al Parlamento di Westminster, messo in atto precisamente ad un anno dagli attacchi alla metropolitana e all’aeroporto di Bruxelles.
Il gesto è stato rivendicato dallo Stato islamico. Il bilancio è di quaranta feriti, sette dei quali in condizioni critiche e cinque morti. Tra i feriti è confermata la presenza di due italiane, una romana e una bolognese.
La città di Bologna manifesta il proprio dolore per quanto accaduto e la propria vicinanza alle vittime dell’attentato e al popolo inglese.
Invito il Consiglio comunale ed i nostri ospiti ad osservare un minuto di silenzio”.