Consiglio comunale, approvato il progetto della cittadella dello sport che nascerà nei padiglioni della Fiera di Cesena

10

Assessore Christian Castorri: “Un progetto che si inserisce in una nuova visione di impiantistica sportiva cittadina”

CESENA – Una cittadella del basket nei padiglioni della Fiera di Cesena. Con l’approvazione del Consiglio comunale, avvenuta nel pomeriggio di ieri, il progetto di una città dello sport a Pievesestina diventa sempre più concreto. L’Amministrazione Comunale e Cesena Fiera, recependo la necessità manifestata dalle associazioni sportive cittadine di poter disporre di maggiori spazi per la pratica sportiva, avviano l’esperienza di un presidio sportivo nell’area fieristica. Pertanto, dopo questo primo step che necessitava dell’approvazione del Consiglio comunale, si procederà ora con la seconda operazione: trasformare i padiglioni fieristici, oggi utilizzati solo nei giorni di fiera, in una vera e propria palestra.

“La creazione di una cittadella del basket – commenta l’Assessore allo Sport Christian Castorri – rappresenta una concreta opportunità per Cesena e per le tante famiglie che mettono al centro della crescita e della formazione dei propri figli lo sport. Il progetto è nato da un’idea della ‘Livio Neri’ per trovare una soluzione al problema della carenza degli spazi. Successivamente, anche grazie alla preziosa collaborazione di Cesena Fiera e nell’ambito di un generale ripensamento dell’impiantisca sportiva che fa capo a Cesena Sport City, abbiamo deciso di gettare le basi per un progetto di ampio respiro che non guarda solo al brave tempo ma che farà parte di una visione futura dello sport. All’interno del padiglione C della Fiera procederemo quindi con la realizzazione di tre campi da basket per bambini e ragazzi fino ai 13 anni. Vi sarà inoltre la possibilità di accogliere anche altre discipline, come ad esempio il pattinaggio a rotelle e la ginnastica, due movimenti sportivi in continua crescita e bisognosi di spazi”.

Per la realizzazione dei lavori è previsto un costo complessivo di 180 mila euro di cui si farà carico Cesena Fiera Spa. Specificatamente, le risorse messe a disposizione riguarderanno, tra le altre cose, la realizzazione di un ingresso sul padiglione C, posto sul fronte sud, che permetta un controllo degli accessi e li renda indipendenti dal resto del quartiere fieristico; la compartimentazione della zona in cui verranno realizzati tre campi da basket con una parte mobile elettrificata che al bisogno possa essere sollevata da terra per ridare unitarietà al padiglione; la realizzazione della pavimentazione in parquet specifico per campi da basket e attività sportive simili per circa 1500 mq; la realizzazione di divisione fra i tre campi previsti per il basket realizzata con rete in polipropilene ad alta tenacità, anche a protezione della vetrata che dà aria e luce a tutto il padiglione; e l’installazione di attrezzature specifiche per il basket come i telai per canestri a norma, flessibili per utilizzo anche per minibasket, segnatura dei campi con apposita resina, installazione di protezioni per ostacoli fissi.

“Questa evoluzione degli spazi fieristici – prosegue Castorri – è una diretta conseguenza dell’emergenza sanitaria che ha indotto l’intero comparto fieristico a un ripensamento sostanziale degli eventi e che ha portato questa Amministrazione a un’ottimizzazione degli spazi attualmente inutilizzati che in questo modo potranno essere utili alla nostra comunità, a partire dalle Associazioni sportive e dalle famiglie”.