Conclusi i lavori di demolizione dell’ex Cral Bormioli di via Naviglio Alto

parma2020PARMA –  Si sono conclusi i lavori di demolizione dei manufatti presenti nell’area dell’ex Cral Bormioli, in vista della rigenerazione e riqualificazione urbana dello stessa, con la previsione di un nuovo centro sportivo nell’ambito degli interventi contemplati dal “Piano Periferie” approntato dall’Amministrazione Comunale, e che si avvale di finanziamenti governativi. L’Assessore alla Pianificazione e Sviluppo del Territorio e delle Opere Pubbliche del Comune di Parma, Michele Alinovi, unitamente ai tecnici del Comune, ha illustrato, nella mattina di martedì 8 gennaio, durante un sopralluogo, l’intervento effettuato.

“Nell’ambito del Piano Periferie, abbiamo provveduto alla demolizione dei vecchi fabbricati ex Cral Bormioli, al posto dei quali sorgerà un nuovo Centro Sportivo – ha spiegato Alinoviil progetto si inserisce tra i programmi di rigenerazione urbana, promossi dall’Amministrazione, che interessano diversi quartieri della città”.

La storia legata al progetto di riqualificazione e rigenerazione urbana dell’area prende avvio con la sottoscrizione della Convenzione Urbanistica tra Comune di Parma e BRF PROPERTY SPA, nel dicembre del 2012. Brf Property Spa è, infatti, la società attuatrice del PUA – Piano Urbanistico Attuativo – “EX BORMIOLI”. La stessa ha ceduto, attraverso questo atto, al Comune di Parma l’area ex Cral Bormioli.

La concessione comprende una superficie totale di 88.124 metri quadrati destinati ad un progetto organico ed innovativo di riqualificazione e rigenerazione urbana con la realizzazione di un centro sportivo.

Nel 2016 è stata sottoscritta la Convenzione Urbanistica tra Comune e Brf Property che ha previsto che sia lo stesso soggetto attuatore del comparto, cioè Brf Property, a realizzare direttamente, all’interno dell’ex Cral, interventi di riqualificazione come parcheggi, strade e sistemazione aree verdi ed interventi sui manufatti esistenti per un importo pari a circa 800 mila euro, per il primo stralcio dei lavori.

Mentre il Comune di Parma appalterà il secondo stralcio, a seguito dei finanziamenti del Bando Periferie del Governo, previsti nel 2020. Si tratta di 4 milioni di euro per la realizzazione del centro sportivo, impianti ed area verde.

Nel 2018, il Comune di Parma ha approvato i progetti esecutivi del 1° stralcio a carico di BRF Property e del 2° stralcio a carico del Comune dando seguito all’iter. Da qui l’avvio delle opere di demolizione effettuate da Brf Property. L’intervento ha comportato la demolizione dell’ex bocciodromo, ex spogliatoi, ex deposito a sud degli spogliatoi, ex rimessa lungo Strada Naviglio Alto e demolizione di manufatti vari come gli ex campi da tennis in terra, le recinzioni, pali e attrezzature varie fuori terra e dell’ex tettoia.