Con il premio alla carriera a Jim Sheridan si conclude il Ferrara Film Festival

6

FERRARA – Gli applausi del Teatro Nuovo di Ferrara hanno fatto da cornice alla consegna, da parte del Direttore del Festival Maximilian Law, del Dragon Award alla carriera per il regista Jim Sheridan, autore, tra gli altri, di due film da Oscar come “Nel nome del padre” e “Il mio piede sinistro”.

Il suo primo pensiero è stato per la città che lo ha ospitato in questi giorni: “Sono molto onorato di essere qui, nella splendida città di Ferrara, per ricevere questo riconoscimento da parte della giuria del Ferrara Film Festival”.

Sheridan ha inoltre ripercorso le tappe più significative della sua straordinaria carriera.

“Ho sempre voluto fare il regista cinematografico, anche se per gran parte della mia vita ho lavorato in ambito teatrale. Poi, un giorno, ho deciso di trasferirmi a New York e ho frequentato un corso universitario di 6 settimane dove ho imparato tutto quello che c’era da sapere per diventare regista di film. La svolta del mio percorso professionale è concisa con la possibilità di lavorare con Daniel Day-Lewis. Non avevo dubbi sul suo straordinario talento. Quando si lavora a un film si tende sempre a essere stressati e a non godersi il momento, ma l’unicità di Daniel ha reso tutto più semplice, anche la realizzazione di film che hanno poi avuto un enorme successo di pubblico. Ai giovani – ha concluso Sheridan – consiglio di non pensare tanto ai soldi, ma di concentrarsi maggiormente sui valori in cui si crede e sulle proprie convinzioni.”

Questo l’elenco completo:

‪Miglior attrice protagonista – cortometraggi: Irene Maiorino per “La luce oltre la gabbia”

‪Miglior attrice protagonista – cortometraggi: Domenico Centamore per “Solo al cinema”

‪Miglior attrice – Feature Film: Lidia Vitale per “The Grand Bolero”

Miglior attore – Feature Film: Jianqiao Wang per “A promise through lifetime”

Miglior “Premiere Indie Emilia-Romagna”: “Solo al cinema”

‪Miglior regia – cortometraggi: Maurizio Rigatti per “Mentre non c’eri”.

‪Miglior Premiere Docu: “Potentially Dangerous”

Miglior “Premiere UNICEF”: “Nsenene”

Miglior “Premiere Event” corto: “Leggero leggerissimo”

‪Miglior “Premiere Autore” corto: “Solo al cinema”

Miglior regia – Feature Film: Raul Ramon per “Poderoso Victoria”

‪Miglior “Premiere Autore” – Feature Film: “The Grand Bolero”

Miglior “Premiere Event” – Feature Film: “The art of love”

‪Golden Dragon Career Achievement Award 2022: “Jim Sheridan”