Commissione Covid-19: Paola Aime presidente

26

“Il nostro lavoro per l’amministrazione e la comunità”. Nella seduta di insediamento votati anche i vice: Santoro (Lega Modena), nominata vicaria, Lenzini (Pd) e Manenti (M5s)

MODENA – È Paola Aime, consigliera dei Verdi, la presidente della Commissione consiliare speciale per ripartire dopo il Covid-19. Aime è stata eletta lunedì 22 giugno nella seduta di insediamento dell’organismo che ha costituito anche la cabina di regia composta dalla presidente, espressione della maggioranza, e da tre vicepresidenti, uno di maggioranza e due di minoranza. La cabina di regia ha il compito di fornire supporto all’azione dell’amministrazione per affrontare la crisi sanitaria, economica e sociale dovuta alla diffusione del Coronavirus.

I vicepresidenti eletti sono Luigia Santoro di Lega Modena, che ha anche il ruolo di vicaria della presidente, Diego Lenzini del Pd ed Enrica Manenti del Movimento 5 stelle.

“Siamo chiamati a un’attività importante – ha spiegato Aime nella seduta, svolta in teleconferenza – e gli argomenti da trattare sono molti. Ne ho individuati sette come prioritari: sanità, mobilità, scuola, economia, prevenzione e ambiente, cultura, socialità e capacità sociale. Dovremo costruire un quadro organico degli interventi per superare l’emergenza in maniera concreta. Lavoreremo per fare sintesi, anche interpellando esperti della società civile, e il contributo di documenti che produrremo sarà destinato sia all’amministrazione sia ai cittadini”. La presidente ha sottolineato che “coinvolgerò la cabina di regia nei lavori, stiamo già predisponendo il primo incontro. Sarà un’azione condivisa”.

Aime è stata votata da Pd, Sinistra per Modena, Movimento 5 stelle, Lega Modena e Forza Italia; si sono astenuti Fratelli d’Italia – Popolo della famiglia e la stessa consigliera dei Verdi. Mentre la consigliera Santoro è stata nominata vicaria della presidente in quanto membro della minoranza che ha ricevuto il maggior numero di voti.

Durante la seduta, convocata come da regolamento dal presidente del Consiglio comunale Fabio Poggi, sono state notificate le dimissioni dalla Commissione dei due consiglieri del Pd Alberto Cirelli e Mara Bergonzoni che verranno sostituiti nei prossimi giorni. L’organismo era stato istituito il 4 giugno con una delibera, approvata all’unanimità dal Consiglio, che aveva dato seguito all’ordine del giorno sottoscritto da tutti i gruppi e approvato, sempre all’unanimità, il 13 maggio.

Ruolo della Commissione, che resterà in attività per sei mesi eventualmente prorogabili, è “mettere a sistema tutte le informazioni disponibili sulla crisi e sulle possibili strategie di uscita, con l’obiettivo di supportare il Consiglio comunale e le altre commissioni nella definizione di un quadro costantemente aggiornato degli interventi realizzati, delle criticità e delle strategie messe in campo anche da altri territori”. Il nuovo organismo opererà in sinergia con le altre commissioni, fornendo atti di supporto e documentazione che riguardino “non solo il tema sanitario ma anche gli aspetti ambientali, economici, dei servizi, delle famiglie, delle imprese e dei cittadini più colpiti e gli impatti che questa emergenza ha sul tessuto della città”.