Colpaccio Green Warriors: supera 3-1 la capolista Roma

23

SASSUOLO (MO) – È la Green Warriors che non ti aspetti quella che supera 3-1 la capolista Acqua e Sapone Roma! Per le neroverdi, una prestazione magistrale che fa dimenticare in fretta la sconfitta subita sette giorni fa contro Torino. Le ragazze di coach Barbolini salgono così al terzo posto in classifica generale con 14 punti – solo una lunghezza di distanza dalla vetta occupata in condominio da Roma e Pinerolo – e guardano con ritrovata fiducia alla sfida di sabato prossimo in casa dell’Eurospin.

Green Warriors Sassuolo 3

Acqua & Sapone Roma Volley Club 1

Parziali 25-17 25-22 22-25 25-21

Cronaca del match

Coach Barbolini scende in campo con Spinello in cabina di regia, Antropova opposto, al centro Busolini e Civitico, in posto quattro Salinas e capitan Dhimitriadhi. Il libero è Falcone.

Dall’altra parte della rete, coach Cristofani risponde con Guiducci in cabina di regia, Adelusi a completare la diagonale principale, al centro Cogliandro e Rebora, in posto quattro Arciprete e Papa. Il libero è Spirito.

Primo set

Tenta subito l’allungo Sassuolo, che con il muro di Civitico e Antropova si porta sul 3-1. Due errori consecutivi in casa Acqua & Sapone regalano alle padrone di casa il 5-2. La risposta di Roma è pronta: 6-4. La fast di Busolini vale l’8-5. Le padrone di casa continuano ad essere avanti: due parallele di capitan Dhimtriadhi e Sassuolo si porta sul 12-8. Sull’ace di Antropova del 15-9, coach Cristofani si gioca il primo dei time out a sua disposizione. Sassuolo continua a macinare punti: muro di Busolini sulla neo entrata Giugovaz e la panchina romana ferma di nuovo il gioco (18-10). Il massimo vantaggio neroverde arriva sul 19-10 firmato Salinas. Roma torna a macinare punti: Papa mette a terra la palla del 20-15. Sassuolo però non si scompone: due attacchi vincenti di Salinas e 22-16. Il mani out di Antropova vale il setball (24-17): chiude Salinas dai nove metri (25-17).

Secondo set

L’avvio di secondo set è equilibrato (3-3), poi Sassuolo mette la testa avanti con Antropova (6-4). Roma non si scompone e con Papa in mani out trova il pareggio (6-6). Il set continua sul filo dell’equilibrio (8-8), poi le ospiti tentano l’allungo con due giocate di capitan Papa (8-10). Il pareggio neroverde non tarda comunque ad arrivare: attacco di Antropova e 10-10. Si continua a giocare nel massimo equilibrio (14-14). Sul +2 neroverde (16-14), coach Cristofani si gioca la carta doppio cambio con Diop e Purashaj dentro per Guiducci e Adelusi. Il muro di Civitico su Papa vale il 19-16 ed il time out per la panchina dell’Acqua & Sapone. Due punti di capitan Papa e Roma riavvicinano Roma (20-18). Il primo tempo di Civitico vale il 22-19. Il muro di Consoli su Dhimitriadhi regala alle il sue il -1 (22-21) e questa volta è coach Barbolini a fermare il gioco. Il servizio out di Arciprete regala a Sassuolo il 24-22: chiude Antropova con un attacco profondo (25-22).

Terzo set

Tenta subito la fuga Roma (1-4): Sassuolo non si scompone e si riporta sotto 3-4: il pareggio lo firma Busolini a muro. Si continua a giocare punto a punto (6-6), poi la Green Warriors prova a mettere la testa avanti con Salinas (9-8): il muro tetto di Civitico su Adelusi vale il +3 neroverde (11-8) ed il primo time out discrezionale per coach Cristofani. Roma si riavvicina (12-10), ma Sassuolo allunga ancora con Antropova in mani out (14-11). Il muro ad uno di Salinas sulla neo entrata Cogliandro vale il 16-12. Roma ci prova con l’attacco di Adelusi nei tre metri (17-14): due errori consecutivi in casa neroverde riportano sotto le ospiti (18-17) e coach Barbolini richiama le sue in panchina. Il pareggio lo firma Adelusi con un attacco in mezzo al muro, che poi attacca anche la palla del +1 giallo rosso (18-19). Controsorpasso neroverde e 20-19. Si continua a giocare punto a punto (21-21), poi Roma piazza il break e si porta sul 21-23. Il muro di Consoli su Antropova vale il setball (21-24): Dhimitriadhi in pallonetto annulla (22-24), ma al secondo tentativo Roma chiude con la neoentrata Diop e riapre il match (22-25).

Quarto set

L’apertura di set è firmata Civitico: fast e muro e 2-0. L’ace di Salinas vale il 4-1. Il mani di Antropova regala a Sassuolo il +4 (6-2) e coach Cristofani ferma subito il gioco. Roma non si perde d’animo e si riporta sotto: attacco troppo profondo di Antropova e 7-6. Sassuolo torna a macinare punti: parallela di Salinas, diagonale di Antropova e 10-6, con la panchina romana che di nuovo ferma il gioco. Il time out sortisce gli effetti desiderati, con l’Acqua e Sapone che pareggia 10-10 e questa volta è la panchina neroverde a chiamare time out. Si gioca ora punto a punto (14-14, 16-16), poi Sassuolo prova a scappare (19-17). La pipe di capitan Dhimitriadhi vale il 21-18. Due attacchi consecutivi di Adelusi riportano sotto Roma (21-20). Mani out di Dhimitriadhi e 23-20. L’attacco out di Adelusi vale il 24-21: altro attacco out dell’opposto capitolino e la Green Warriors si aggiudica il match (25-21).