Collegio dei Revisori: le candidature alla presidenza

20

La domanda va presentata entro venerdì 9 febbraio, sarà il Consiglio comunale a decidere la nomina

MODENA – Per candidarsi alla presidenza del Collegio dei Revisori del Comune di Modena per il triennio 2024 – 2027 è necessario presentare la domanda entro le ore 13 di venerdì 9 febbraio. Sarà poi il Consiglio comunale a decidere sulla nomina, come prevede la normativa.

Il percorso lo definisce l’avviso pubblicato in questi giorni per selezionare le disponibilità in vista della scadenza in aprile del Collegio attualmente in carica, presieduto già da due mandati da Romana Romoli. Gli altri due componenti del Collegio saranno selezionati per sorteggio dalla Prefettura attraverso il sistema informatico appositamente predisposto dal ministero degli Interni che gestisce l’elenco dei candidati in possesso dei requisiti per questo tipo di incarico.

L’avviso precisa i requisiti obbligatori per il presidente del Collegio: iscrizione alla Fascia 3 dell’Elenco dei Revisori degli enti locali, l’assenza di cause d’incompatibilità e ineleggibilità, il rispetto dei limiti all’affidamento degli incarichi e il non aver svolto l’incarico per più di due volte nel Comune di Modena.

Il compenso annuo verrà stabilito dal Consiglio comunale. Attualmente è fissato in 28 mila 633 euro annui, al netto di Iva e oneri previdenziali.

L’avviso è pubblico sul sito del Comune di Modena (www.comune,modena.it) e per informazioni ci si può rivolgere al Settore Risorse finanziarie e patrimoniali, via Scudari 20, tel. 059/2032467.