“Cittadinanza e sistemi alimentari locali: favorire la partecipazione attiva per città più resilienti”

31

Lunedì 15 gennaio in Salaborsa l’evento di chiusura del progetto europeo FoodE

BOLOGNA – Lunedì 15 gennaio, dalle 16 alle 19 nell’Auditorium Biagi di Salaborsa, si terrà l’evento aperto al pubblico dal titolo “Cittadinanza e sistemi alimentari locali: favorire la partecipazione attiva per città più resilienti”. L’iniziativa va a chiudere con una restituzione alla cittadinanza, dopo quattro anni di lavori, il progetto europeo finanziato dal Programma Horizon 2020 FoodE – Food Systems in European Cities, guidato dall’Unibo, di cui il Comune di Bologna e il Dipartimento di Scienze e Tecnologie agrarie dell’Alma Mater Studiorum hanno fatto parte insieme a un consorzio di più di 20 organizzazioni comprendenti università, istituti di ricerca, Pmi, Ong e Consigli comunali sparsi in 8 paesi dell’Unione Europea.
Il progetto FoodE ha lo scopo di accelerare lo sviluppo di sistemi alimentari urbani e peri-urbani per la creazione di città più sostenibili e resilienti, riunendo iniziative alimentari locali guidate dai cittadini in tutta Europa sotto lo slogan “Think global, eat local”.